A Cagliari il via allo sviluppo della rete ultraveloce

Grazie a un accordo tra comune di Cagliari, Enel Open Fiber e Tiscali, il capoluogo sardo è tra le quattro grandi città italiane a sperimentare la rete ultra veloce

Il comune di Cagliari ha siglato con Enel Open fibra e Tiscali un accordo che consentirà al capoluogo sardo di sperimentare la rete internet ultraveloce. Il progetto consiste nel portare la fibra nelle case e nelle aziende e consentirà la connessione a una velocità di 1Gbps, sia in download che in upload. Grazie a Tiscali è in sviluppo anche la rete di accesso LTE Wireless Fiber To The Home (WFTTH).  Il progetto prevede l’installazione 66.000 unità di cui il 50% entro luglio 2017 ed il restante nei primi 4 mesi del 2018, con  investimenti per 20 Mln di euro. Alcune aree della città sono già servite. La rete totale sarà composta da quasi 500 km di fibra. La nuova struttura andrà ad aggiungersi a quella della Regione che porterà la fibra nei piccoli paesi e nelle aree rurali. Restano però ancora escluse le aree industriali.

 

 

Pubblica i tuoi commenti