A Rete Veneta il 50% di Telequattro

Il gruppo con sede centrale a Bassano acquisisce il 50% della storica Tv giuliana Telequattro, finora di proprietà della sola famiglia Irneri. Poche settimane fa la scomparsa di Giorgio Irneri.

Il network televisivo Rete Veneta, tra i leader dell'emittenza privata in Veneto, con sedi a Bassano del Grappa (Vicenza), Treviso, Venezia, Mestre e Padova, compie un passo molto forte per sbarcare anche in Friuli-Venezia Giulia. Rete Veneta entra infatti nel capitale sociale della storica Tv triestina Telequattro (sedi a Trieste, Udine e Gorizia) con l'acquisizione di una quota del 50 per cento.

In questo quadro, l'amministratore unico di Rete Veneta Filippo Jannacopulos diventa Direttore Generale di Telequattro, mentre Donata Irneri mantiene la carica di presidente.
Fortemente radicata nel suo territorio, Rete Veneta ha fatto registrare con il passaggio dall'analogico al digitale il maggior incremento di ascolti rispetto alle concorrenti e rappresenta ormai una fra le più interessanti realtà del settore anche a livello nazionale.

Nata nel 1977, Telequattro è da parte sua una Tv davvero storica per la sua regione e da sempre rappresenta e impersona l'anima di una città del peso e della secolare tradizione di Trieste. Nasce quindi un'alleanza strategica che prelude ad un rilancio di Telequattro attraverso un piano aziendale che sfrutterà le economie di scala e il know how del gruppo veneto, all'avanguardia nella tecnologia del digitale.

A margine di questa notizia non possiamo non ricordare quella delle scorse settimane che riguarda la scomparsa all'età di 89 anni di Giorgio Irneri, triestino, tra i più illustri nomi del mondo assicurativo italiano, alla guida per oltre 40 anni del Lloyd Adriatico, fondato dal padre Ugo nel 1936.
Nel 1985 Irneri seguì la quotazione in Borsa delle azioni del Lloyd Adriatico e nel 1987 la realizzazione della nuova sede della compagnia, che si affaccia sul largo intitolato dal Comune di Trieste a Ugo Irneri, vicino al mare.
A fine esercizio 1988, con un fatturato di oltre 818 miliardi, 1.510 dipendenti e 566 agenzie, Giorgio Irneri lasciò la carica di presidente del Lloyd, assunta nel 1972.
Dopo esperienze nel settore finanziario (Abbacus Sim e Partner Finanziaria) era uscito, dopo quasi vent'anni, anche dalla “sua” Tv privata, che era proprio Telequattro che Irneri aveva fondato nel 1977 con una cordata di imprenditori (a lungo ripetè parzialmente Italia 1), acquisendo poi la maggioranza e assumendo la presidenza della Marina Hannibal, società di nautica da diporto lasciata solo nel 2005.

Telequattro era sempre stata nel cuore di Giorgio Irneri, nonostante tutte le difficoltà nel mantenerne la gestione, e la figlia Donata aveva poi voluto riportare la Tv giuliana al suo pieno ruolo in città e in regione. Oggi la nuova svolta, che assicura a Telequattro un'“alleata” di prim'ordine.

Pubblica i tuoi commenti