Accoppiata Rai-Mediaset per i Mondiali di calcioO

Mediaset potrebbe essere interessata ad acquisire i diritti tv dei Mondiali di calcio 2002.

L'ipotesi non è da escludere a priori, secondo quanto dichiarato da Pier Silvio Berlusconi, intervenuto al congresso nazionale della pubblicità organizzato dall'UPA.

"La nostra valutazione - ha però poi precisato Piersilvio - è sempre in una logica di costi e ricavi, per cui al momento, vista anche la collocazione geografica dell'avvenimento, è difficile pensare che possano essere redditizi".

Nel frattempo sull'altra sponda mediatica, quella Rai, Roberto Zaccaria, a margine del convegno che ha coinvolto la scorsa settimana i presidenti e i direttori generali degli enti radiotelevisivi pubblici europei, ha posto l'accento sulla necessità da parte delle principali Tv continentali - Rai, Bbc (Inghilterra), France Television, Rtve (Spagna), Ard e Zdf (Germania) - di assicurare un'informazione completa e indipendente che sappia sempre tutelare i telespettatori.

Fra le Tv pubbliche, intanto, è stata raggiunta un'intesa per quanto riguarda i diritti Tv degli Europei di calcio del 2004.

Adesso si aspetta la prossima mossa della Tv di Stato per i Mondiali dell'anno prossimo, dopo nuove smentite su una trattativa conclusiva in corso con Kirch.

Ma, come ha fatto capire Zaccaria, nuove e inedite ipotesi, vista la situazione e anche quanto è accaduto in altri Paesi, non sono escluse: fra queste, la più spettcolare potrebbe essere una'alleanza Rai-Mediaset per acquistare i diritti in questione, che sono comunque troppo onerosi per un solo gruppo televisivo.

Pubblica i tuoi commenti