Accordo sull’LCN per le Tv piemontesi FRT

Il vitale problema della 'numerazione' –

Sempre più pressante la questione della numerazione LCN per le Tv locali italiane, un effettivo problema”di sopravvivenza”. Dopo i gravissimi problemi registrati in Piemonte la FRT promuove un accordo fra le proprie Tv e ricorre all’Agcom.

Il Presidente dell'Associazione Tv locali FRT, Maurizio Giunco, comunica:

«Le emittenti televisive piemontesi aderenti all'Associazione il 15 ottobre scorso hanno firmato fra loro un'intesa per l'assegnazione della numerazione automatica dei canali (LCN). In adesione al documento sottoscritto in DGTVi tra emittenti nazionali e associazioni delle Tv locali, che prevede l'individuazione di blocchi numerici da assegnare alle Tv nazionali (1-9, 20-49 e 90-99) e alle Tv locali (10-19 e 50-89), l'accordo per la ripartizione delle numerazioni destinate alle Tv locali piemontesi si basa sul criterio della media dei punteggi pubblicati nelle graduatorie Corecom degli ultimi tre anni, cosi come deliberato dal Consiglio Direttivo dell'Associazione.
Pertanto le emittenti locali FRT del Piemonte hanno deciso di ricorrere all'Agcom per richiedere urgentemente la risoluzione dei conflitti in essere sull'LCN sorti al momento dello switch-off e l'assegnazione da parte dell'Autorità dei numeri riservati alle Tv locali applicando i criteri proposti dall'associazione».

Pubblica i tuoi commenti