Acquisiti 62 nuovi impianti e frequenze per R101

Mondadori investe oltre 20 milioni di euro per rafforzare fortemente Radio 101. Sono stati acquisiti 62 impianti di trasmissione e relative frequenze soprattutto da società ‘legate’ a Lattemiele.

Arnoldo Mondadori Editore ha annunciato di aver perfezionato oggi - tramite la controllata Monradio S.r.l., a cui fa capo l'emittente radiofonica nazionale R101 - l'acquisizione, dalle società Tecninvest S.r.l., Lattemiele Lombardia S.r.l., Lattemiele Toscana S.r.l., Lattemiele S.r.l., Lattemiele Sardegna S.r.l. e Idee Vincenti 2 S.r.l., di 62 impianti di trasmissione e relative frequenze, per un investimento complessivo di 20,4 milioni di euro.

L'operazione, che rientra nel piano generale di acquisizioni frequenze di Monradio per l'incremento della copertura territoriale di R101, è finalizzata al potenziamento della presenza dell'emittente radiofonica nazionale di Mondadori principalmente in Emilia-Romagna, Marche, Toscana, Lombardia e Lazio.

In seguito a questo accordo - informa la nota di Mondadori - "la percentuale di utenti raggiungibili dal segnale di R101 supera il 75%".

In realtà, anche se la nuova situazione va analizzata in dettaglio, sembrerebbe di poter dire che in questo modo Mondadori comincia ad avere a disposizione parecchie frequenze sul territorio nazionale (sia pure con quel 25% ancora 'scoperto'), anche nelle medesime zone di copertura, che potrebbero essere utilizzate in futuro anche per altre possibili operazioni (seconda reteO).

L'acquisizione è subordinata all'ottenimento delle autorizzazioni di legge da parte dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e delle altre Autorità competenti.

Pubblica i tuoi commenti