Aldo Biscardi via da La 7. Pastorin direttore

Proseguono a catena le conseguenze dello scandalo del calcio: anche il popolare conduttore del ‘Processo’ paga le telefonate confidenziali con Moggi. Salta con effetto immediato il programma di Biscardi, che lascia la carica di direttore dello sport di La7 a Darwin Pastorin.

Ecco la cronaca di quanto è successo oggi nella cronaca di 'repubblica.it':

«Aldo Biscardi è un'altra vittima dello scandalo intercettazioni: da oggi non è più il direttore dello sport de La7 e per la prossima stagione dovrà trovarsi un'altra emittente per trasmettere il suo "Processo". Un addio con effetto immediato che farà saltare anche il "Processo ai Mondiali" già programmato per i primi giorni di giugno.

Evidentemente ai vertici di Telecom non è bastata la puntata di ieri sera per assolvere Biscardi dallo scandalo delle intercettazione telefoniche dove risultavano evidenti i rapporti più che stretti con Luciano Moggi.

Il popolare conduttore aveva tentato ieri sera nel corso della sua puntata di dimostrare come, nonostante le tante intercettazioni, il suo Processo, non subisse le interferenze di Luciano Moggi. Non è bastato. Questa mattina, inviato direttamente da Tronchetti Provera, è arrivato a Roma da Milano il responsabile de La7, Campo Dell'Orto, per incontrare Aldo Biscardi e risolvere al più presto il problema. E senza aspettare i tempi della giustizia ordinaria la sentenza è stata emessa oggi pomeriggio: il "Processo di Biscardi", almeno per il momento ha chiuso. Darwin Pastorin è stato nominato nuovo direttore dello sport de La7».

Pubblica i tuoi commenti