Anche Gentiloni all’assemblea della FRT

Questa mattina si è tenuta a Roma l’Assemblea annuale della FRT – Federazione Radio TelevisionI, associazione di categoria delle imprese radiotelevisive private nazionali e locali.

Ha aperto i lavori il Presidente della Federazione Filippo Rebecchini che nella sua relazione ha affrontato tutte le tematiche di interesse del comparto radiofonico e televisivo, dall'integrazione multipiattaforma al digitale, dal disegno di legge Gentiloni al ruolo della Rai, anche con riferimento al rapporto tra Tv e minori, rivendicando il ruolo della FRT come sindacato di impresa datoriale, attivo da oltre venti anni.

Sono altresì intervenuti il Presidente dell'Associazione Tv nazionali FRT Fedele Confalonieri, che ha criticato aspramente il ddl Gentiloni, il Presidente dell'Associazione Tv locali Maurizio Giunco, che ha ricordato con affetto l'imprenditore televisivo Giorgio Panto, scomparso domenica scorsa ed evidenziato il momento delicato per le Tv locali del nostro Paese nell'attuale fase di transizione alla tecnologia digitale, e il Presidente dell'Associazione Radio FRT Roberto Giovannini, che ha evidenziato il momento di grande crescita del mezzo radiofonico, e l'importanza di una sua presenza significativa nel contesto dell'evoluzione tecnologica verso il digitale.

È quindi intervento il Ministro delle comunicazioni, on. Paolo Gentiloni, che ha sottolineato gli intenti pluralistici e di apertura al mercato del disegno di legge da lui presentato, ribadendo l'interesse del Ministero a prevedere misure di incentivo, non solo economico, per le emittenti televisive locali e per quelle radiofoniche.

L'Assemblea si è conclusa con l'intervento di parlamentari esperti in materia di comunicazione (l'on. Paolo Romani FI, l'on. Maurizio Gasparri AN, l'on. Egidio Enrico Pedrini Italia dei Valori e l'on. Rodolfo De Laurentiis UDC) e del Segretario Generale della FIStel Cisl Armando Giacomassi, anche a nome delle altre due organizzazioni sindacali SLC Cgil e Uilcom UIL).

Pubblica i tuoi commenti