Ancora novità sulla III banda

La notizia – inedita – è che anche le aree che nel corso del 2009 saranno interessate dallo switch-off digitale saranno coinvolte nella famosa procedura di ricanalizzazione televisiva della terza banda.

Vediamo quanto comparso sul periodico della Frt 'Radio & Tv Notizie':

«Anche le aree che, dopo la Sardegna, nel corso del 2009 saranno passate al digitale (Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Piemonte Occidentale, Lazio - esclusa la provincia di Viterbo - e Campania) saranno coinvolte, ai sensi di quanto previsto dal Piano Nazionale di ripartizione delle frequenze, nella procedura di ricanalizzazione televisiva della terza banda. Questo quanto comunicato nel corso della riunione tenutasi... a Roma presso la Direzione Generale Pianificazione e Gestione Spettro RadiOElettrico del Dipartimento alle comunicazioni.

Ciò comporta che la RAI e le emittenti televisive private nazionali e locali che impiegano la terza banda per la diffusione dei loro programmi sui canali E, F, e G dovranno adeguare i propri impianti di trasmissione televisiva anche in dette aree. La tempistica della ricanalizzazione non subirà modifiche e si dovrà concludere per tutti i soggetti entro il 30 giugno 2009. Naturalmente l'aggiunta delle nuove aree (il Ministero invierà quanto prima alla FRT il nuovo elenco degli impianti coinvolti) aumenterà l'impatto per le emittenti sia in termini di costi da sostenere per l'adeguamento degli impianti stessi che per quanto riguarda le attività da affrontare al fine di assicurare una adeguata informazione agli utenti, la maggioranza dei quali sarà costretta a risintonizzare i propri apparecchi televisivi.

A tal proposito il Dipartimento alle comunicazioni, nell'ambito della campagna di comunicazione avviata da tempo con il concorso di operatori, istituzioni e associazioni (tra cui la FRT), invierà una lettera a tutti i soggetti - emittenti, associazioni degli antennisti, amministratori di condominio e amministrazioni pubbliche - coinvolti nella procedura di ricanalizzazione».

Pubblica i tuoi commenti