Ancora un nulla di fatto alla Rai

Non c’è la Commissione di Vigilanza ma non si sa perché. Il Cda finalmente si riunisce ma rinvia tutto a domani. La Rai è in piena bagarre…

Nuova fumata nera alla Rai. L'attesa riunione del Consiglio di Amministrazione, chiamato in teoria a deliberare alcune nomine-chiave all'interno dell'azienda, è stata aggiornata a domani mattina senza decisioni. Resta molta incertezza.

Da segnalare che nel pomeriggio in Cda si sarebbe discusso di contratti e anche, in particolare, di informazione sportiva, su pressante richiesta del Consigliere anziano Sandro Curzi.

A complicare la situazione la 'scoperta improvvisa' (incomprensibile poiché fino a oggi la questione era solo rimasta sullo sfondo) che tuttora non è stata nominata la Commissione Parlamentare di Vigilanza sulla stessa Rai, un adempimento importante colpevolmente rinviato, a parecchi mesi dalle elezioni.

"Credo che la commissione parlamentare di Vigilanza Rai possa costituirsi in settimana - ha detto il presidente della Camera Fausto Bertinotti - . Spero che ciò avvenga perché è del tutto comprensibile e giusto che la discussione sulle nomine avvenga anche in presenza della commissione di Vigilanza",.

Ma allora perché non ci si è pensato primaO Mistero. Intanto si va avanti (con enorme fatica), rigorosamente alla giornata...

Pubblica i tuoi commenti