Audiradio: i dati del terzo bimestre

Negli attesi dati del terzo bimestre di Audiradio Rtl 102.5 è la prima delle private, mentre fa spicco il forte progresso di Virgin Radio. Prossimamente esamineremo i dati complessivi del primo semestre 2009.

Con la pubblicazione del terzo bimestre, il 2009 di Audiradio conclude la prima metà di un anno al centro di diverse novità, tra l'introduzione del panel e la modifica dell'indagine telefonica. Soltanto da quest'ultima, tuttavia, deriva il risultato del giorno medio ieri che, anche nei mesi di maggio e giugno, ha serbato interessanti novità, sia per quanto riguarda il numero complessivo degli ascolti (scesi da 39.284.000 a 38.881.000), sia per i cambiamenti degli equilibri tra le emittenti nazionali.

L'exploit del mese è dato sicuramente da Virgin, la terza (ormai seconda) rete del gruppo Finelco che sfiora i due milioni, superando R 101 e distanziando nettamente RMC, Capital e m2o.

Andando per ordine, tuttavia, spicca RadioUno, sempre al vertice - ma gradualmente in calo - con 6.061.000 contatti quotidiani e la perdita di 240.000 contatti in due mesi. Torna seconda RTL 102.5 (5.183.000, + 29.000) che resiste ad un'altrettanto crescente RDS (5.073.000, + 71.000), distanziando discretamente Radio Deejay (4.903.000, - 272.000). La discesa del network diretto da Linus ne riduce la distanza da Radio 105, anch'essa tuttavia in deficit di ascolti (4.312.000, - 209.000).

Perdono colpi pure RadioDue e Radio Italia, rispettivamente sesta e settima con 3.736.000 (- 224.000) e 3.577.000 (- 220.000). Radio Kiss Kiss mantiene il proprio piazzamento sopra i due milioni (sono esattamente 2.316.000, - 22.000) ed è l'unica a farlo, a discapito di R101 e Radio 24 che scendono sotto la cosiddetta "soglia psicologica". Meglio di loro, peraltro, fa Virgin Radio. Come già anticipato, l'emittente rock del gruppo Finelco continua a conquistare il pubblico italiano, arrivando a 1.948.000 contatti quotidiani e crescendo di ben 120.000 unità.

Conclude la top ten il network Monradio, ora a quota 1.939.000 (- 166.000). Pressocchè stabile RadioTre con 1.856.000 (+ 6.000), mentre subisce forti rallentamenti Radio 24 (1.753.000, - 265.000), riducendo sensibilmente la distanza da Radio Monte Carlo (1.633.000, - 20.000). Boccata d'ossigeno, in quattordicesima posizione, per Radio Capital che risale dopo una serie di risultati critici (1.535.000, + 64.000), mentre perde quota Radio Maria, storicamente una delle emittenti più stabili in Audiradio, che si colloca improvvisamente al numero 15 tra le nazionali con 1.483.000 (- 270.000).

Bilancio negativo anche per m2o (1.284.000, - 26.000), a differenza di Isoradio che - come in ogni periodo estivo - ottiene qualche consenso in più (l'ultimo dato le assegna 1.002.000 contatti con un + 70.000). A chiudere la classifica, le "abituali" Radio Radicale (421.000, -56.000) ed un quasi invisibile Notturno Italiano (98.000, - 12.000).

Le rilevazioni del quarto bimestre, attualmente in corso, termineranno il 31 luglio. A seguire, dopo la pausa estiva, Audiradio tornerà operativa da sabato 12 settembre, abbinando al questionario telefonico la seconda indagine tramite panel-diari.

Nicola Franceschini

Pubblica i tuoi commenti