Audiradio: male la Rai, bene Rds, Rtl e Radio Italia

Le reti pubbliche vanno male, in particolare RadioDue viene superata da Rtl, mentre per Rds i segnali sono molto confortanti. ‘Riparte’ Radio Italia, non male Capital, 105 e RMC, mentre 101 e Play saranno rilevate più avanti. Sono questi i dati salienti dell’ultima ‘tornata’ di Audiradio.

Rinviando al prossimo numero di Millecanali un'analisi più dettagliata dei dati Audiradio relativi al 'secondo semestre mobile 2005' riportiamo qui di seguito un'interessante e valida analisi apparsa ieri sul quotidiano 'Puntocom' a cura dell'amico Nicola Franceschini:

«Il secondo semestre mobile dei dati Audiradio, comprendente i risultati dei due cicli centrali (rispettivamente il secondo rilevato dal 2 aprile al 10 giugno ed il terzo dal 10 settembre al 28 ottobre) ha serbato una buona conferma per l'ascolto complessivo della radio. Seppur di poco, il numero di chi la segue quotidianamente è in crescita (da 37.248.000 a 37.358.000), confermando l'ottimo stato di salute del medium.

Non risultano rilevate le due "new entry" dell'anno, ovvero R101 della Mondadori e Play Radio della Rcs, entrambe in fase di promozione per consolidare la notorietà del prodotto e del marchio, ma la loro presenza "invisibile" non sembra aver turbato l'ascolto degli altri network che in buona parte ottengono un dato in crescita. Più altalenante, invece, l'esito della Rai. Nell'ultimo anno, la prima rete è crollata da 7.418.000 a 6.541.000, un risultato che può considerarsi confortante solo se paragonato a quello del primo semestre (ovvero della somma del primo e del secondo ciclo) che consolidava Radio 1 al vertice con "soli" 6.459.000.

Pressochè stabile Deejay con 5.563.000 contatti al giorno (erano 5.542.000 un anno fa e 5.663.000 nel primo semestre), la quale tuttavia inizia a sentire la crescente minaccia di Rds (che è addirittura prima assoluta nei sette giorni; Ndr.). Il network capitolino conquista un dato pari a 4.734.000, aumentando sia rispetto al secondo semestre mobile 2004 (4.550.000), sia rispetto al primo semestre 2005 (4.462.000).

Esito positivo anche per i "Very normal people" e per i network di Hazan: Rtl 102.5 torna a 4.231.000 superando Radio 2 (4.131.000, - 450.000 rispetto all'anno scorso), mentre Radio 105 e Radio Monte Carlo guadagnano entrambe qualche decina di migliaia di nuovi ascoltatori raggiungendo rispettivamente quota 3.546.000 e 2.106.000.

Il network dello Zoo si mantiene sopra Radio Italia Solo Musica Italiana che tuttavia inverte in positivo la tendenza. Forte di un restyling che include contenuti e logo, oggi la radio di Volanti può godere di 3.401.000 contatti. Erano 3.503.000 un anno fa, ma soltanto 3.270.000 nel primo semestre 2005. Si brinda a Radio Capital che oltrepassa l'ostacolo dei due milioni (nello specifico, 2.020.000) portandosi a meno di 100 mila contatti da Radio Monte Carlo, e distaccando notevolmente Radio 3 la quale completa la debacle per la Rai (1.841.000, - 447 mila rispetto ad un anno fa).

Pressoché invariate le emittenti che completano la classifica, ad eccezione di Radio Kiss Kiss: gli ultimi investimenti in frequenze e risorse umane hanno favorito il network di origine partenopea che oggi gode di 1.395.000 ascoltatori, risultato in forte crescita se paragonato sia al secondo semestre mobile 2004 (1.266.000) sia al primo semestre 2005 (1.286.000)».

Pubblica i tuoi commenti