Avid e Orad: la nuova super-accoppiata

Come abbiamo già informato nelle scorse settimane, è stato siglato l'accordo definitivo che porterà Avid ad acquisire Orad Hi-Tec Systems, ben noto produttore di grafica 3D in tempo reale e video server per produzione live, con i media asset management del caso.

Si tratta di un passo avanti in una strategia coerente di crescita che segue il concetto di Avid Everywhere, sulla scorta dell’innovazione nella creazione di contenuti generati grazie alla piattaforma Avid MediaCentral.

La vision di Avid è diventare il partner più ‘complessivo’ per i provider di contenuti, dalla produzione fino alla loro distribuzione. L'acquisizione di Orad va proprio nella direzione di un aumento ulteriore di valore della piattaforma Avid.

Avid Everywhere costituisce la piattaforma di creazione media di Avid e ha caratteri ben definiti di apertura, innovatività e completezza. È il nodo centrale per molte organizzazioni impegnate nella creazione, in modo collaborativo, di contenuti digitali, nella loro protezione, distribuzione e consumo.

Stiamo parlando di cinema a soggetto, musica, spettacoli Tv e di concerti dal vivo e programmi di news. I prodotti più noti sono Pro Tools, Media Composer, ISIS, Interplay e Sibelius.

Orad da parte sua, entrando in un organismo più grande come Avid, vede un'opportunità importante di guadagnare efficienza operativa e di ricevere sensibili investimenti in innovazione.

L'idea di fondo è che combinando due aziende di successo, insieme si possano raggiungere obiettivi ancora più importanti. Il mercato vuole una singola piattaforma in grado di collegare creazione con collaborazione, protezione, asset, distribuzione e monetizzazione.

Una simile spinta non può che portare i protagonisti ma anche i loro clienti proprio in questa direzione, aumentando ancora efficienza e capacità di profitto.

Entrambe le aziende coinvolte sicuramente garantiscono un comune impegno verso l'innovazione e la voglia di creare successo per i clienti, in un’ottica di espansione di tutto il mercato.

La transazione prevede un accordo secondo cui Avid paga €5.67 in contanti per ogni azione Orad al tasso di scambio del giorno dell'accordo e si parla di una stima di circa 60 milioni di dollari.

Pubblica i tuoi commenti