Calcio: Sky vuole lo sconto dalle grandi squadre

Sky Italia sarebbe intenzionata a chiedere a Juventus, Inter e Milan di rinegoziare le cifre dei contratti riguardanti i diritti per la trasmissione criptata via satellite delle gare di campionato per le prossime tre stagioni. Ce la faràO Intanto si risveglia anche la Rai…

Si potrebbe anche pensare che le stiano vendendo due volte, è questo il problema. Le partite che Sky ha comprato attraverso un contratto stipulato in un momento in cui era l'unica struttura (o quasi) in grado di trasmettere le partite, oggi stanno subendo un ennesimo assalto al grido di "DTT!" da parte dei broadcasters, Mediaset e ora anche Rai. Così facendo, viene automaticamente meno la cosiddetta "esclusiva", e anche il valore degli eventi ne viene diminuito. Per la prossima stagione i rossoneri dovevano percepire da Sky 52 milioni di Euro, i nerazzurri 50 e i bianconeri 65. Ora però, sulla base di una clausola precisa che sarebbe contenuta nell'accordo con le squadre di calcio, la pay-tv via sat vuole ritoccare verso il basso queste cifre.

Intanto Mediaset - dopo Milan, Inter e Juve - ha ammesso di essere ora in trattativa con altre squadre di serie A, tra cui Fiorentina, Livorno, Palermo, Sampdoria, Messina, Bologna, Cagliari, e appare intenzionata a portare, con gradualità, tutta la serie A sul digitale terrestre, anche se la prima stagione, quella 2004-2005, sarà in buona parte sperimentale.

A conferma di come stia cambiando tutto, in pochi giorni, ecco poi la notizia che anche la Rai si sta muovendo. La televisione pubblica, messe da parte le 'remore', starebbe correndo ai ripari con l'obiettivo di assicurarsi le immagini di Roma e Lazio, innanzitutto. In una riunione presieduta dal direttore generale Flavio Cattaneo sarebbero state indicate le linee strategiche da seguire. Rispetto a Mediaset, però, si tratterà per le gare dalla stagione 2005-2006 in poi, per colpa - pare - di alcuni superabili problemi tecnici (la tecnologia della card prepagata era comunque già stata messa allo studio anche in Rai).

Pubblica i tuoi commenti