Che cosa succede in Sardegna

Il mondo dell'emittenza radiotelevisiva sarda è sempre in movimento. Ecco le ultime news.  

Novità a Radio Super Sound

Radio Super Sound e Radio Studio 4, emittenti facenti capo alla Famiglia Nonnis,  hanno deciso di  ampliare il loro palinsesto  includendovi un  programma interamente realizzato da Fanny Dj,  un giovane dj di Terralba affetto da Sla che ha deciso di non arrendersi alla malattia. I mixaggi di Fanny Dj sono piaciuti a Ian Loris Nonnis, che gli ha proposto così di fare un programma nelle sue emittenti il venerdi alla 01.00. Nonnis si era già mostrato sensibile alla problematica della Sla quando aiutò con una serata benedfica l’amico editore di Radio Sardinia Aniceto Scanu, di San Gavino Monreale (VS). Altre novità riguardano il ritorno di Carlo Oliva, assente da molti anni dal circuito radiofonico isolano, e l'attivazione di una nuova frequenza  a Sant’Antioco, gli 88.500 MHz per il Sulcis Iglesiente.

Su Videolina  protagonisti gli studenti          

Venerdì 23 dicembre è iniziato a Videolina un nuovo programma realizzato dagli studenti dell’istituto tecnico economico Pietro Martini di Cagliari dal titolo “Le voci del Martini - news in tutte le lingue”. Le lingue sono  inglese, francese, tedesco e spagnolo e il programma fa parte del progetto Erasmus+ Protection of biodiversity - Miur.

Nuovi corsi alla Scuola Civica di Cinema di Sassari

La Scuola Civica di  Cinema di Sassari, diretta da Sergio Scavio e nata dalla collaborazione delle associazioni  Nuova Acquaplana e Nuovo Circolo del cinema con il supporto del comune, dal 2017 avvierà il corso per tecnici di ripresa del suono  in presa diretta. Inoltre è stato raggiunto un accordo con l’amministrazione carceraria che permetterà ai detenuti del carcere di Bancali di frequentare un corso base di film making.

La Sardegna e la Rai, non mancano le polemiche 

La regione Sardegna ha rinnovato la convenzione con la Rai per la trasmissione dei programmi in lingua sarda,  sia in Tv che in radio. L’ex sindaco di Alghero, Marco Tedde, consigliere regionale di FI,  ha criticato la firma del rinnovo della convenzione commentando che  "non si è tenuto conto delle lingue minoritarie presenti nell’isola, il catalano ad Alghero e il tabarchino a Carloforte, come invece previsto nella legge del 1999". Altre polemiche riguardano il progetto di riorganizzazione dell’informazione in Rai e la Sardegna che  dovrebbe essere accorpata a Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta e, come parte dell'area nord-ovest, farebbe capo a un unico dirigente responsabile a Torino. La direzione generale della Tgr resterebbe a Roma. Decisamente contrario a questa ipotesi di accorpamento si è detto il consigliere Rai Franco Siddi: “Si rispolverano gli Stati pre-risorgimentali, fuori da qualsiasi logica culturale e industriale. Va bene cercare l’efficienza,ma questa idea è priva di senso”.

Sanna e Chiappe arrivano in libreria

In arrivo il terzo libro firmato dalla voce storia delle radiocronache delle partite del Cagliari Vittorio Sanna che, assieme al collega dell’Unione Sarda  Fabiano Saggini ha realizzato la biografia (autorizzata) di Daniele Conti, storico capitano rossoblù. Il volume, dal titolo "Daniele Conti,una vita in rossoblu” con prefazione firmata da Bruno Conti, è edito da Arcadia. Oltre al libro, Sanna ha lavorato,  in collaborazione con il camera man/regista Simone Serra,  al film "La saga dei Conti”. Si intitola invece “La serra dei misteri. Il delitto di Rosanna Fiori”, l'ultima opera della giornalista ex volto di Videolina e ora all’Unione Sarda, Maria Francesca Chiappe.  Il volume fa parte della collana le firme dell’ Unione (12 volumi) ed è legata al progetto "La biblioteca dell’identità".

A tutta fibra

Nel comune di Burcei (CA) sono iniziati i lavori per la posa della fibra ottica. In questa prima tranche saranno interessate le vie Marconi, Fermi e Cagliari. Ha firmato invece un accordo con Tim per i lavori di posa in opera della fibra il comune di Serrenti (Vs).

Sardegna 1 e il Miracolo di Natale

Ha compiuto 20 anni l’iniziativa ideata e condotta dal poliedrico Gennaro Longobardi: "Miracolo di Natale". L’evento benefico, andato in onda il 19 dicembre,  è da sempre ospitato nella scalinata della Basilica di Nostra Signora di Bonaria  a Cagliari, dove per un giorno chiunque può donare alimentari e giochi per bambini in questa sorta di "gara" per  aiutare i più bisognosi. A causa del maltempo, tuttavia, la raccolta si è svolta quest'anno negli studi di Sardegna 1. Oltre al comune capoluogo si sono aggiunte altre due città che in contemporanea hanno sostenuto la raccolta: Sassari e Guasila (CA).  I collegamenti con le città gemellate sono stati effettuati grazie ai mezzi della Videogum di Roberto de Martis.

 

 

 

 

Pubblica i tuoi commenti