Coming Soon con Mediaset per il digitale terrestre

Dopo il primo accordo firmato in ottobre per la diffusione di BBC World via digitale terrestre, Mediaset ha concluso una nuova interessante intesa con il canale tutto cinema di Anicaflash.

Mediaset e Anicaflash hanno siglato un contratto che prevede l'ingresso di Coming Soon Television nel gruppo di canali (multiplex) che Mediaset diffonderà dal 1° dicembre con il nuovo sistema di trasmissione digitale terrestre.

Coming Soon Television è il canale di informazione su cinema e spettacolo del gruppo Anicaflash, leader nella promozione cinematografica dal 1977. Coming Soon Tv trasmette 24 ore su 24 e offre 23 programmi diversi con due edizioni di news cinematografiche, backstage, interviste esclusive, giochi, anteprime, classifiche, talk show e reportage da tutti i principali festival. Inoltre ogni giorno manda in onda 7 ore di nuove produzioni, di cui quattro in diretta.

"Coming Soon è un canale di grande qualità - ha spiegato Federico Di Chio responsabile del coordinamento progetto digitale Mediaset in una nota per la stampa - , apprezzato da tutti gli appassionati di cinema e entertainment. Un canale che senz'altro arricchisce l'offerta della tv digitale terrestre italiana". Sull'altro fronte, il presidente di Anicaflash Roberta Cialfi ha aggiunto che "l'accordo con Mediaset rappresenta, per l'evoluzione del nostro canale, un passaggio di fondamentale rilevanza, sia in termini di potenziale fruizione da parte del grande pubblico che in termini di sviluppo di nuove aree di comunicazione e business legate alle applicazioni interattive che andremo a sviluppare".

Tra i canali satellitari che verranno diffusi in digitale terrestre da Mediaset, resta invece ancora abbastanza vaga la possibilità di una nuova e più volte sussurrata "entry". Rumors vorrebbero infatti come "papabile" ventiquattrore.tv, il canale economico-finanziario del Sole 24 Ore, che però purtroppo, in questo periodo, sta affrontando seri problemi di budget, determinati da scelte passate probabilmente "troppo ambiziose".

In queste settimane sarebbe addirittura in discussione il regolare proseguimento dell'esperienza del canale del Sole 24 Ore, nato con una caratterizzazione ecomomica ma anche "generalista" che ha finito per dilatarne oltremisura i costi. Il tentativo di unire la gestione della Tv con quella "vincente" di Radio 24 non sembra essere riuscita e adesso, secondo alcuni, si cerca addirittura un acquirente per ventiquattrore.tv. Sono "rumors", beninteso, ma danno l'idea di come la situazione a ventiquattrore.tv sia abbastanza problematica.

Pubblica i tuoi commenti