Con “Donne” arriva su Rai Uno la fiction cross-mediale

È in onda da martedì 30 agosto alle 20.30 su Rai Uno "Donne", serie di dieci film fiction da 10 minuti ciascuno, con cui Rai Uno coniuga letteratura, Tv e Web

Rai1 sceglie la fine del periodo estivo per proporre in prima tv assoluta la serie "Donne", dieci film fiction da 10 minuti ciascuno che raccontano le storie di altrettante figure femminili affascinanti e misteriose nate dalla penna di Andrea Camilleri. Il format, definito "modulare e multipiattaforma", va in onda da martedì 30 agosto alle ore 20.30 su Rai1 e online sulla piattaforma Rai. I dieci episodi saranno poi in onda ogni giorno per due settimane (tranne giovedì 1, domenica 4 e lunedì 5).

Fra autobiografia e romanzo, “Donne” è un viaggio temporale che parte dagli anni Trenta per arrivare agli Ottanta, attraversando i cambiamenti della società, del costume e della figura femminile, ma anche le diverse età della vita dell'autore, dall’infanzia all’adolescenza fino all’età adulta. Gli episodi raccontano di Nunzia (Alice Canzonieri), Oriana (Nicole Grimaudo),  Kerstin (Giulia Achilli), Ofelia (Linda Caridi), Beatrice (Miriam Dalmazio),  Jolanda (Anita Kravos), Pucci (Carolina Crescentini), Ingrid (Elizabeth Kinnear), Ines (Catrinel Marlon) e Elvira (Lucia Sardo). A dare volto e voce ad Andrea Camilleri nelle fasi della sua vita sono Neri Marcorè, Giampaolo Morelli, Claudio Gioè, Vincenzo Amato, Dario Aita, Glen Blackhall, Gabriele Rossi, Giorgio Pesce, Giovanni D’Aleo, Davide Tornesi. Il voice over è di Leo Gullotta.

Donne_episodio Pucci_Carolina Crescentini e Francesco Mandelli

Prodotto dalla società Anele, di Gloria Giorgianni, in collaborazione con Rai Fiction e con il contributo del Comune di Ragusa, Film Commission Ragusa, Camera di Commercio di Ragusa, Banca Popolare di Ragusa, Fondazione Zippelli (RG) e Distretto della Valle dei Templi (AG), "Donne" è diretto da Emanuele Imbucci.  Le musiche originali sono di Matteo Curallo (Edizioni Sugar Music). «Il format da 10 minuti, con le sue declinazioni multipiattaforma, rappresenta un’innovazione nella produzione fiction», afferma Gloria Giorgianni, «perché mantiene nella trasposizione televisiva la leggerezza e la potenza del racconto breve e al contempo coniuga la qualità letteraria a un linguaggio moderno e cross-mediale».

Donne_episodio Oriana_Nicole Grimaudo

L'episodio del 30 agosto è stato visto da  3 milioni e 772mila spettatori (19.48% di share) ed è stato il programma più visto nel prime time e nell’intera giornata televisiva. Sperimentare nella fiction e fare ascolti è quindi un'impresa possibile? Per Gloria Giorgianni sì: «L'ottimo risultato di share ottenuto dalla prima puntata conferma che è possibile sperimentare e innovare il linguaggio televisivo della fiction senza rinunciare alla qualità e ottimizzando le risorse produttive. Con questa esperienza la Rai ha dimostrato grande capacità di innovazione e sperimentazione, a partire da Giancarlo Leone e Andrea Fabiano, che hanno molto voluto questo progetto su Raiuno, e Tinny Andreatta della Direzione Fiction con cui, con entusiasmo, lo abbiamo realizzato».

Pubblica i tuoi commenti