Copeam e Unesco per le pari opportunità nei media

I risultati del primo seminario internazionale promosso dall’UNESCO e da Copeam, con il supporto della Tv pubblica del Marocco, sul ruolo della donna nei media.

La COPEAM (Conferenza Permanente Audiovisivo Mediterraneo www.copeam.org) ha concluso di recente a Rabat (Marocco) il primo seminario internazionale promosso dall'UNESCO e con il supporto della SNRT, radiotelevisione pubblica del Marocco, sul ruolo della donna nei media.
Un gruppo di lavoro composto dai rappresentanti della SNRT, della HACA (Alta Autorità della Comunicazione Audiovisiva marocchina), con il coordinamento dell'UNESCO e della COPEAM, hanno messo a punto quali indicatori utilizzare per valutare la presenza e il ruolo femminile in Televisione.

L'incontro ha rappresentato un importante momento di dibattito, da un lato, sulle modalità di monitoraggio e di valutazione della rappresentanza delle donne all'interno dell'azienda radiotelevisiva e, dall'altro, sulla rappresentazione femminile nei contenuti prodotti e diffusi dalla Televisione marocchina. Su queste basi si sono identificate le metodologie per la realizzazione di uno studio di fattibilità a più ampio respiro in tutte le Tv del Mediterraneo.

Il Segretario Generale della COPEAM Pier Luigi Malesani ha dichiarato che “la collaborazione con gli organismi internazionali sui grandi temi di natura culturale e sociale è una delle priorità per la COPEAM nel 2013”.

Pubblica i tuoi commenti