Da domani ‘MixedMedia’ a Milano

MixedMedia, evento internazionale di new media art, architettura, sound e audiovisivi, si terrà a Milano dal 25 al 28 maggio 2006 all’Hangar Bicocca, viale Sarca 336, in presenza della spettacolare installazione ‘Sette Palazzi Celesti’ di Anselm Kiefer.

L'idea è di creare un evento ad edizioni dedicato alla divulgazione dei valori e dei contenuti della cultura del presente, accessibile al grande pubblico, attingendo da diverse sfere di azione denominate media art, architettura, sound e audiovisivi, in cui la rassegna è stata suddivisa. Il numero zero di MixedMedia, con la direzione artistica di Paolo Rigamonti, si propone quindi come un concentrato di proposte di qualità in grado di aprire la strada a future edizioni che possano sempre più contribuire a consacrare Milano come centro di interesse per le attività creative e professionali legate all'elettronica e al digitale.

Obiettivo fondamentale dell'evento è la crescita del dialogo intorno ai nuovi media, attraverso un approccio creativo e inaspettato alla tecnologia, avvicinando le persone a interagire con essa attraverso modalità di dialogo e confronto. Gli inglesi utilizzano il termine "mixedmedia" ovvero "tecnica mista", per indicare l'utilizzo di tecniche diverse in un'opera d'arte. L'idea è di giocare su questo nome sia per indicare la composizione dell'evento (costruito su proposte e ambiti eterogenei) sia per indicare, all'opposto, il raggiungimento di risultati differenti delle esperienze proposte, seppur utilizzando lo stesso medium.

La sezione di Sound e Audiovisivi è curata da Marco Mancuso, direttore del progetto di cultura digitale e arti elettroniche Digicult e della rivista mensile 'DigiMag', che attraverso 3 serate incentrate su performance audiovisive elettroniche, fornirà una panoramica quanto più esaustiva possibile sulle pratiche di sperimentazione nei moderni live multimediali. Chiamati a rispondere a questa sfida affascinante, nell'area stage dell'hangar prospicente le Torri di Kiefer, alcuni dei nomi più importanti del panorama internazionale, quali Ulf Langheinrich, Skoltz Kolgen, Scanner, Edwin van der Heide, Addictive Tv, Suguru Goto, Ryoichi Kurokawa, Franko B, Purform, Eboman, Tez, Otolab e Echran.

Digital Creative Map, a cura di Maria Grazia Mattei, è infine un'iniziativa che si articola all'interno dell'evento MixedMedia per valorizzare il patrimonio di esperienze di realtà produttive e creative presenti sul territorio. Il progetto vuole offrire un punto di vista diretto sullo stato della ricerca tecnologica e creativa applicata alla realizzazione di contenuti multimediali.

Il progetto si articola in tre momenti tra loro complementari e prevede un programma-visita nei luoghi della produzione digitale milanese, un'installazione interattiva per la ricerca e la consultazione dei dati e un convegno.

Le quattro giornate dell'evento, attraverso mostre, incontri, seminari, concerti e ambienti visivi e sonori, vogliono quindi cercare di suggerire stimoli utili per stabilire percorsi e connessioni fra le parti, aiutando a individuare le modalità con cui il 'digitale' sta modificando le strutture culturali e le modalità percettive della società moderna.

MixedMedia è un progetto dell'associazione culturale Count Down ed è organizzato da Consolo produzioni&consulenza, società fondata da Alessandro e Bibo Consolo nel 2001.

Pubblica i tuoi commenti