“Dal Ticino al Ticino”: un progetto per i media

Il progetto “Dal Ticino al Ticino” ha avuto origine dalla necessità di una maggiore informazione per le popolazioni ticinese, piemontese e lombarda che vivono attorno al Lago Maggiore. Fra i partners, la RTSI, Vco Azzurra Tv e Rete 55.

"Incontri a tutti i livelli, progetti transfrontalieri comuni di promozione e sviluppo e la creazione e gestione di una rete di media interessati a collaborare per favorire la conoscenza reciproca". È questo l'ambizioso obiettivo di un progetto transfrontaliero avviato dal Distretto turistico dei laghi del Verbano-Cusio-Ossola e dalla RadioTelevisione svizzera, nell'ambito dei piani di collaborazione italo-svizzera "Interreg IIIA", sull'intero comprensorio del Lago Maggiore.

Il progetto, lo stato dei lavori, gli obiettivi e le implicazioni per l'economia ed il turismo regionale sono stati anche oggetto di un dibattito televisivo organizzato lo scorso 17 febbraio presso lo stand della Regione Piemonte al "BIT", la fiera del turismo di Milano.

Il progetto in questione, denominato "Dal Ticino al Ticino", ha avuto origine dalla presa di coscienza della necessità di una maggiore informazione reciproca fra le popolazioni ticinese, piemontese e lombarda che attorno al Lago Maggiore vivono e che trarrebbero reciproco vantaggio dalla messa in comune di esperienze e progettualità.

Il ruolo dei media, nell'ottenere tale risultato, è determinante. D'altro canto risulta evidente come piccoli media regionali non dispongano, senza aiuto esterno, delle potenzialità sufficienti ad espandere le proprie attività sull'intero comprensorio.

Il maggior medium regionale, la Radiotelevisione svizzera di lingua Italiana, ed uno degli enti più interessati allo sviluppo territoriale locale, il Distretto Turistico dei Laghi del VCO, hanno quindi unito le forze per avviare un progetto mirato alla messa in rete dei media locali grazie alla realizzazione di servizi giornalistici mirati ad interessi comuni, di "speciali" dedicati al territorio, di documentari, dibattiti radiofonici e televisivi, convegni e tavole rotonde.

Tutti i media locali potranno attingere alle informazioni prodotte nell'ambito del progetto, siano esse articoli pubblicati così come filmati e registrazioni, senza spesa alcuna né versamento di diritti, grazie al cofinanziamento delle attività tramite le misure INTERREG IIIA garantite dalla Regione Piemonte e dalla Confederazione Elvetica ed alla collaborazione di vari partners associati.

Al progetto lavora, su basi private, anche l'emittente verbanese Vco Azzurra Tv, mentre sul fronte varesino/comasco la copertura è stata recentemente assicurata grazie ad accordi di collaborazione reciproca dei partners con l'emittente Rete 55, nonché con diverse testate giornalistiche.

Da mesi l'emittente verbanese provvede anche alla ridiffusione del Telegiornale svizzero nelle zone in cui il segnale della RTSI risultava da anni oscurato, mentre grazie ai media-partner sono stati coprodotti diversi articoli dedicati ad economia e turismo e girati alcuni documentari.

Pubblica i tuoi commenti