Discovery, tanto intrattenimento originale per il 2017

Sarà un autunno all’insegna di nuovi volti, nuove produzioni e format inediti quello che propone Discovery Italia, la media company che, in questa prima metà dell'anno ha visto crescere la sua share complessiva del 15% rispetto all'anno precedente. Tante novità ma "la notizia" è "l'acquisto" di Maurizio Crozza
Discovery, con il suo portfolio di 13 brand multipiattaforma, il servizio OTT Dplay, più di 600 ore di produzioni locali originali, i contenuti Dplay Original e 5.500 ore di première continua a dimostrare la sua capacità di osare e di percorrere strade inesplorate. Come ha commentato Laura Carafoli (nella foto) SVP Content & Programming di Discovery Italia in occasione della presentazione della stagione 2016-2017 avvenuta il 14 giugno a Milano:  "Uno dei nostri principali punti di forza è la costante evoluzione della proposta editoriale, una forma di intrattenimento originale, 'open minded', con un respiro internazionale ma con forti radici locali: show avvincenti, con una voce distintiva, agili nella forma, con un linguaggio sempre connesso alla realtà e ‘always on' per creare una relazione sempre più solida con il pubblico. Un approccio ben rappresentato dal primo anno del brand generalista NOVE e dalle conferme di Real Time, DMax, degli altri canali free e di tutto il portfolio pay".
Proprio il NOVE sarà uno dei protagonisti dei prossimi mesi con nuovi volti ad accompagnare la crescita del canale, all'insegna di un 'original enterntainment' pensato per un pubblico aperto al cambiamento: tanti inuovi format - Top Chef, Ninja Warrios, una fiction di Fabio Volo- e i volti già noti al pubblico che animeranno la prossima stagione -  Antonino Canavacciulo, Chef Rubio, Costantino Della Gherardesca, Giancarlo Giannini, Roberto Saviano.
Non mancheranno le novità anche sulle altre reti del gruppo  (Real Time, DMax, Focus, Giallo e, per i più piccoli, K2 e Frisbee), come  un esperimento che, su Real Time, abbinerà intrattenimento e storytelling: "Ammore infinito", docu-musical-soap dedicata alla musica neomelodica, e sui canali del portfolio Pay, con Discovery Channel (in esclusiva su Sky) che proporrà il nuovo "Hello world". Sempre nel portfolio pay cresce anche l'offerta sportiva con Eurosport (su Sky e Mediaset Premium), che riproporrà i grandi appuntamenti di ciclismo, tennis, calcio, motori e sport invernali.
Ma a far parlare è soprattutto l'approdo a Discovery di Maurizio Crozza, che lascia La7 e dal 2017 avvierà una collaborazione con la media company. Come ha detto Alessandro Araimo, SVP e COO Discovery Networks Southern Europe a "La Repubblica": "E' un passo importante per noi ma tutti i dettagli della collaborazione li potremo discutere solo più avanti nell'anno e, in particolare, proprio da gennaio 2017".

 

 

Pubblica i tuoi commenti