DMAX nella Top Ten dei canali digitali per gli uomini

DMAX è stato in maggio il 10° canale sul target degli uomini, che hanno ben risposto alla programmazione in onda sul canale 52 del digitale terrestre.

DMAX ha registrato in maggio il suo record di sempre (peraltro si tratta di un canele 'giovanissimo') in termini di ascolto: 60.797 amr nelle ore commerciali (dato relativo all'arco temporale compreso fra le 07.00 e le 02.00) e lo 0.52% di share sugli individui 4+, che diviene l'1,2% di share sugli uomini 20-49enni, un risultato che lo posiziona come il 10° canale nazionale più visto dagli uomini.

Lanciato solo 7-8 mesi fa, DMAX è il primo canale di contenuti factual e informazione dedicato al pubblico maschile del digitale terrestre - canale 52. In pochi mesi si è guadagnato la 21° posizione nel ranking dei canali nazionali più visti dal totale popolazione. Un successo raggiunto anche grazie alla forza dei propri contenuti che parlano ad uno spettatore - in prevalenza maschile ma non solo - dai mille interessi e dalle mille curiosità.

Fra i programmi più apprezzati merita una citazione l'ottima performance di 'Lavori Sporchi' (in onda ogni martedì alle 21:15) che ha esordito il 1° maggio e ha registrato in prime time oltre 200.000 ascoltatori nel minuto medio, per una share dell'1.3% sul target M20-49enni.

A fronte di questo successo e per illustrare nel dettaglio i contenuti di DMAX e il suo posizionamento, Discovery Media ha organizzato un roadshow sul canale dedicato ai centri media e ha realizzato una campagna trade mirata.

Con i risultati record di DMAX e il successo consolidato di Real Time, ormai ottava rete nazionale con l'1,2% share e un ottimo 2,7% share sulle donne 20-49, l'offerta free-to-air di Discovery Networks si posiziona sempre più come vera alternativa alle reti generaliste, in grado di offrire un portfolio bilanciato che integra armoniosamente contenuti per target maschili e femminili. D'altro canto, l'intero portfolio della rete - che include i 6 canali su Sky - viaggia saldamente intorno al 2% di share, riconfermando a maggio il miglior risultato ever con il 2,03% e rafforzando ulteriormente la posizione raggiunta dal gruppo quale 5° editore di contenuti televisivi a livello nazionale.

Peraltro nel primo weekend di giugno il 'portfolio Discovery' ha fatto registrare un nuovo record: 3% di share (ind 4+, all day).

Discovery Communications - Western Europe Discovery Communications è la media company leader mondiale per contenuti non fiction con oltre di 1.5 miliardi di abbonati in oltre 200 Paesi. Discovery stimola i telespettatori a esplorare il mondo e a soddisfare la loro curiosità con oltre 140 networks in tutto il mondo, tra cui Discovery Channel, TLC, Animal Planet, Discovery Science e Discovery HD e anche il network statunitense nato dalla joint venture OWN: Ophra Winfrey Network, the Hub e 3net, la prima rete 24/h 3D.

Discovery è anche leader nell'offerta di servizi e prodotti educational e un portfolio di servizi digitali che comprende HowStuffWorks.com. In Western Europe, 17 brands Discovery raggiungono 274 milioni di abbonati con programmi dedicati in 13 lingue.

Pubblica i tuoi commenti