Doppiaggio, tante le voci premiate con gli Anelli d’Oro

Sono stati assegnati a fine ottobre, il 29, gli Anelli d'Oro, i riconoscimenti consegnati in occasione della diciassettesima edizione de "Il Festival Nazionale del doppiaggio Voci nell'Ombra", a Savona

Una serata ricca di premi ha chiuso il 29 ottobre a Savona la diciasettesima edizione de “Il Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra”, prodotta da Risorse - Progetti & Valorizzazione, sotto la direzione di Tiziana Voarino e del professor Felice Rossello. Durante il Gran Galà al Teatro Chiabrera, presentato dalla coppia Di Maggio - Wurth, sono stati consegnati quindici Anelli d’Oro:  miglior voce maschile e femminile, miglior voce non protagonista, miglior doppiaggio generale (per il cinema e per la televisione), migliore doppiaggio dei videogiochi, dei prodotti di animazione, migliore speakeraggio negli spot pubblicitari, migliore interpretazione degli audiolibri, migliore doppiaggio di programmi d’informazione, migliore adattamento e dialoghi italiani dei prodotti trasposti (per il cinema e per la televisione).

Questo l'elenco dei premiati per il cinema: miglior doppiaggio generale a Mario Cordova per ‘Everest’; miglior voce maschile Luca Biagini per Michael Keaton (Walter “Robby” Robinson) in ‘Il Caso Spotlight’; miglior voce femminile a Cristina Boraschi per Julia Roberts (Jess) in ‘Il segreto dei suoi occhi’; miglior voce non protagonista a Federica De Bortoli per Rachel McAdams (Sacha Pfeiffer) in ‘Il Caso Spotlight’.

Per la Tv, invece: miglior doppiaggio generale a Roberto Gammino per ‘House of Cards’; miglior voce maschile a Massimo Rossi per Paul Giamatti (Charles “Chuck” Rhoades Jr.) in ‘Billions’; miglior voce femminile a Giuppy Izzo per Winona Ryder (Joyce Byers) in ‘Stranger Things’; miglior voce non protagonista a Tony Sansone per Jason George (Ben Warren) in ‘Grey’s Anatomy’ (Italia1, Fox Life). Targa G. Fava poi alla carriera a Rodolfo Bianchi. Targa Bruno Paolo Astori alla voce emergente a GianAndrea Muia (Sarutobi Sasuke) per ‘Sengoku Basara’ (Yamato Play). Infine, targa alla carriera di Adattatore e Dialoghista a Francesco Vairano e Premio Siae per giovane Adattatore e Dialoghista di talento Laura Cosenza.

Il premio Adattamento e dialoghi italiani cinema è andato a Fabrizia Castagnoli per ‘Perfect Day’, quello per  la Tv  a Luca Sandri per ‘Transparent’ (Sky Atlantic). Nei prodotti di animazione sono stati premiati Stella Musy (Gioia) per ‘Inside Out’; negli spot pubblicitari, Carlo Valli per lo spot Segugio.it e, nei  Videogiochi, Matteo Zanotti (Nathan Drake) per ‘Uncharted 4: Fine di un ladro’. La categoria Audiolibri ha visto premiato Alberto Rossatti per ‘Le memorie di un pazzo’ di N. V. Gogol, mentre per gli Altri doppiaggi - Programmi d’informazione, ha vinto Ughetta Lanari per ‘Sfide’.

La novità assoluta di questa edizione è stato l’inserimento della sezione e del premio alla “La Voce della Radio”, introdotto dal veejay Jocelyn. Questo nuovo Anello d’Oro  è stato assegnato a Giuditta Arecco, partita da Varazze Skylab e ora a Radio Dimensione Suono grazie al talent Rds Academy andato in onda su Sky 1.

Il Festival ha ospitato, tra le altre iniziative, una giornata di studi internazionale a cui hanno partecipato accademici, esperti e professionisti del settore e un corso di avvicinamento al doppiaggio, realizzato in collaborazione con ODS, la scuola di doppiaggio torinese e con il Music Lab di Savona, con insegnanti i doppiatori Gianni Gaude e Lucia Valenti, che hanno dato voce a moltissimi attori famosi e, tra gli altri, anche ad alcuni personaggi di South Park.

(Immagine tratta da www.vocinellombra.com)

Pubblica i tuoi commenti