È l’ora dell’Eurosong

È in pieno svolgimento il famoso Eurosong, in Germania, e finalmente l’Italia (la Rai) partecipa. Sabato la finale, la semifinale stasera su Rai 5.

Sarà l'Esprit Arena di Dusseldorf la location dell'Eurofestival 2011. In base al regolamento spetta infatti al Paese vincitore organizzare l'edizione dell'Eurofestival dell'anno successivo e nel 2010 la canzone regina della rassegna canora è stata la tedesca Lena.
L'Eurofestival è iniziato già il 10 maggio, per la prima semifinale mentre la seconda ha luogo questa sera (giovedì 12). Il sistema della partecipazione dei vari Paesi, come la votazione, è abbastanza complesso. Accedono alla manifestazione cinque Paesi big: Francia, Germania, Spagna Regno Unito e Italia (che torna dopo l'ultima presenza con i Jalisse nel 1997); ad avere diritto di voto alle semifinali sono i Paesi partecipanti, più i big a turno (nella semifinale del 10 Spagna e Regno Unito, in quella di questa sera Italia Germania e Francia).

I cantanti sono votati da due giurie, una popolare che si esprime tramite il televoto, ed una composta di esperti con un peso del 50%. Ogni Paese ha una propria giuria ed un proprio televoto ma non può votare per il proprio artista (ad esempio l'Italia non può votare per Gualazzi, che ci rappresenta all'Eurosong).
Ogni Paese conta i voti delle proprie giurie e fa una graduatoria che vedrà assegnare 12 punti al primo, 10 al secondo, 8 al terzo e via di seguito fino al decimo. Accedono alla finale i 10 cantanti di ogni semifinale più i cinque big. Lo stesso criterio di votazione vale per la finale.

La grande attesa è quindi per sabato sera quando ci sarà la finale trasmessa in Italia da RaiDue e seguita per noi da Raffaella Carrà, con la regia di Sergio Japino (stasera appuntamento per la semifinale su Rai 5).

Ma veniamo alle curiosità e ai numeri. I paesi che quest'anno partecipano all'Eurofestival sono 43 (25 accedono alla finale); quest'anno tornano l'Austria, dopo tre anni di assenza, l'Italia dopo 13, San Marino dopo due anni e l'Ungheria.

Tra i ritorni artistici segnaliamo quello di Dino Merlin, grande autore della canzone bosniaca che ha partecipato all'Eurofestival del 1993 e del 1999, la tedesca Lena, vincitrice lo scorso anno, il gruppo islandese di Gunnar Olafsson, presente già nel 2001; ancora, Israele con Dana International, vincitrice nel 1998 e autrice della canzone del 2008, e la Moldavia, con il gruppo Zdob si Zdub, con il quale il Paese debutto al festival nel 2005.

Pubblica i tuoi commenti