È uscito un nuovo ‘Insight’ di Millecanali: Automation Tv

Uno strumento per aiutare gli operatori a fare scelte mirate ed oculate nel campo dell’Automazione Televisiva.

La nuova guida tematica della prestigiosa serie 'Insight' di Millecanali ha come obiettivo quello di fornire un ulteriore strumento che sia in grado di aiutare gli operatori della Televisione a fare scelte più mirate ed oculate, soprattutto in questo particolare momento legato ad una continua e 'pressante' evoluzione tecnologica. Dopo i precedenti 'progetti' dedicati al Finanziamenti pubblici per l'Audiovisivo, all'HD & Digital Cinema e al Digitale terrestre (con le applicazioni MHP), ecco che ci ripresentiamo ai lettori con l'ambizione di fornire un contributo valido, tale da favorire la crescita delle emittenti e di tutto il mondo della produzione audiovisiva.

Questo è anche il primo progetto editoriale che lega al 'prodotto su carta' un seminario formativo, che tratta le stesse tematiche del prodotto editoriale, sia pure con un'impostazione diversa, grazie soprattutto al contributo di esperienze dirette portato da figure professionali di primo piano nel nostro specifico settore. Il relativo appuntamento si è svolto il 29 giugno scorso a Milano.

L'Automation Tv è un argomento di grande attualità e richiede riflessioni più profonde di quanto si possa immaginare, perché su questo specifico asset tecnologico si basa l'attività e lo stesso successo d'impresa di una Televisione, soprattutto in prospettiva. Difatti l'evoluzione tecnologica, in questo specifico ambito, non consiste solo in un aggiornamento delle tecnologie, ma comporta una vera rivoluzione anche in termini di processo e workflow produttivo ed organizzativo.

Ecco la ragione per cui le strategie aziendali sono direttamente legate alla conoscenza e alla 'filosofia' che sono alla base di ogni scelta tecnologica. Quindi, non più il semplice acquisto di una nuova apparecchiatura, ma un disegno che porta ad una visione globale di tutta l'attività che si svolge all'interno dell'emittente e che in funzione di questa delinea le 'linee' del flusso produttivo.

Un discorso di questo tipo può magari sembrare futuristico o legato solo a network o emittenti 'di alto profilo'. È vero solo relativamente. In uno scenario di convergenza delle tecnologie, di moltiplicazione delle piattaforme di distribuzione dei contenuti, con le variabili legate alla fruizione degli stessi, questo discorso vale invece anche per le piccole emittenti, che sempre più in futuro, a loro volta, acquisiranno contributi e forniranno contenuti anche attraverso web e terminali mobili, con distribuzione analogica, in digitale terrestre e satellitare.

Di conseguenza, tutte le emittenti, anche le più piccole, saranno coinvolte in questo processo di "rigenerazione", che porterà tutti ad affrontare un nuovo modo di operare e concepire la Televisione e la produzione audiovisiva. Per questo, anche se si vuole affrontare questa 'migrazione' a tappe, bisogna comunque avere davanti il proprio effettivo scenario operativo, che può anche essere diverso da quello di altre emittenti, ma alla fine deve essere comunque integrato in una visione globale; quest'ultima deve necessariamente considerare tutti gli aspetti della propria attività, per poterne realmente amplificare le potenzialità.

Il processo di automazione televisiva può dare strumenti e soluzioni per rendere più facile l'attività di un'emittente o di una società di produzione, fornendo soluzioni efficaci e efficienti, e, in special modo negli ultimi tempi, orientate alla modalità open standard. Anche per questo riteniamo che l'automazione televisiva sia un passo importante e necessario per poter accettare le sfide che si presenteranno nei prossimi anni.

Leggete con attenzione le pagine del nostro 'Insight' e alla fine verificate se vi sentite pronti per questo 'passo', impegnativo ma ormai obbligato.





Pubblica i tuoi commenti