Epilogo per il ‘Letterman Show’

Il 20 maggio David Letterman lascia, dopo 30 anni, il ‘David Letterman Show’ (titolo originale ‘Late Show with David Letterman’ su Cbs), programma che in Italia abbiamo apprezzato nelle repliche in lingua originale e con sottotitoli in italiano su Rai 5. Un programma unico nel suo genere, un esempio di modo intelligente di fare Tv, preso a modello da molti e che inizialmente Rai5 trasmetteva in tre appuntamenti: alle 23,15 a meno di 24 ore dalla messa in onda negli Stati Uniti; in replica alle 9.30 e alle 16.15 del giorno successivo; purtroppo ultimamente la trasmissione è stata relegata alle sole 23,15. Forse perché interessava poco agli italiani; se così fosse è uno dei segnali del livellamento verso il basso del nostro pubblico.

Infatti pur essendo molto “americanocentrico” il David Letterman Show è un programma unico per stile di conduzione. Il modo di condurre di Letterman è caratterizzato da un'ironia pungente, provocatoria e talvolta surreale. Letterman è biunivoco: pur mettendo a proprio agio l'ospite, riesce a mantenerne le distanze, lo mette ‘comodo’ per colpirlo con domande dirette e ironiche, senza farsi intimorire da chi ha davanti, dai grandi attori al presidente Obama, più volte ospite in studio.

Ma tra i meriti di Letterman c'è anche quello di aver instaurato un rapporto diretto, sincero, senza mediazioni e unico con il suo pubblico, tanto da portarlo a fare delle vere e proprie esternazioni sul piano personale. Come nel caso della confessione, appena sposato, di aver fatto sesso con donne del team e di aver subito per questo tentativi di ricatto, ammissione che nella cultura americana e nel caso di un personaggio pubblico poteva essere molto pericolosa.

Uno stile che in molti hanno cercato di imitare o a cui si sono ispirati, tra questi Fabio Fazio, ma senza raggiungerne il livello. Tra gli ospiti passato nello studio newyorkese di Letterman anche l'italiano Roberto Benigni, in due occasioni, Alex Zanardi e Maurizio Costanzo. Letterman non si è neppure sottratto nel caso della Costa Concordia, lanciando battute al vetriolo nei confronti del comandante Schettino.

Il 21 maggio Letterman sarà sostituto da Stephen Colbert che ne raccoglie la pesante eredità ma a poche settimane dall'addio, ha ricevuto il riconoscimento del presidente Obama, ospite in studio in una delle ultime puntate. “Siamo cresciuti con te, parlo anche per Michelle. Ci hai regalato gioia e un sacco di risate” - ha detto Mister President.

Lo show, nato nel 1993, è trasmesso quotidianamente all'Ed Sullivan Theater di Broadway dalla CBS ed è presentato e prodotto da David Letterman, con la partecipazione del musicista Paul Shaffer e dalla CBS Orchestra.

Nel luglio 1999 lo show fu trasmesso per la prima volta in Italia da RaiSat Show, in versione sottotitolata in italiano. Il canale venne chiuso e lo show passò a RaiSatExtra, che lo ha trasmesso fino al 1º luglio 2009 ma il contratto tra Rai e Cbs non fu rinnovato. Qualche mese dopo Sky acquistò i diritti e programmò lo show su Sky Uno dall'11 agosto 2009, con 4 passaggi quotidiani.

Alla scadenza dei diritti il contratto tra Sky e Cbs non fu rinnovato e i diritti furono acquisiti nuovamente dalla Rai, che lo trasmise per la prima volta in chiaro su Rai 5 il 23 agosto 2011 in prima serata, per poi spostarlo in seconda serata, con replica al mattino e al pomeriggio.

Pubblica i tuoi commenti