Eutelsat: con la Ferrari la prima trasmissione live in 4K HDR su Sky Sport F1

 

Eutelsat annuncia con soddisfazione l’entrata della Televisione italiana nella nuova era del 4K HDR (High Dinamic Range). L’avvio delle trasmissioni dell’intera stagione di un evento sportivo in questo innovativo formato è avvenuto in esclusiva live via HOTBIRD su Sky Sport F1 con il Gran Premio d’Australia di F1, rendendo ancora più spettacolare il week-end motoristico segnato dal trionfo Ferrari.

Una tre giorni densa di emozioni che rappresenta solo la prima delle 21 tappe della stagione di Formula 1 appena cominciata. Infatti, grazie a Sky Q, tutte le gare del campionato 2018 verranno veicolate via satellite in diretta in HDR, tecnologia rappresentativa della più grande evoluzione della Tv in termini di qualità dell’immagine dopo l’esordio dell’HD avvenuto oltre 10 anni fa. L’attesa scelta di Sky di introdurre l’HDR va infatti oltre il solo incremento del numero pixel che garantisce il 4K (da 2 milioni di pixel dell’HD a 8 milioni), esaltando l’esperienza di visione anche con un sostanziale aumento della gamma dei colori.

In particolare, la soluzione è capace di conferire a ciascun pixel una qualità unica rendendo non solo ogni immagine viva e profonda ma soprattutto permettendo allo spettatore di entrare in una nuova esperienza di visione caratterizzata da contrasti reali. Anche in virtù dell’elevata banda che è in grado di garantire il satellite nella distribuzione del segnale, il pubblico raggiunge un livello di coinvolgimento senza precedenti e per la prima volta ha la possibilità di vivere con un realismo sensazionale ogni istante e ogni dettaglio del Gran Premio.

“Il Mondiale di F1 in 4K HDR - afferma Renato Farina, amministratore delegato di Eutelsat Italia (nella foto) - conferma la forte spinta innovativa di Sky, che Eutelsat ha costantemente supportato nel quadro di una relazione divenuta sempre più intensa. Nel 2006 questo cammino verso il futuro ha portato alle prime trasmissioni HD in Italia e oggi varca la dimensione dell’HDR. Un risultato significativo per il pubblico televisivo del nostro Paese che sottolinea come il satellite rappresenti la tecnologia ideale per la trasmissione di contenuti televisivi in altissima qualità tecnica”.

There is one comment

  1. Giancarlo

    Come diceva uno che di motori ne sapeva “C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”…non mi pare che la “spinta innovativa di Sky” (che, in fondo, si è limitata ad integrare una multilaterale prodotta originariamente dalla struttura broadcast della F1 Management) sia stata propriamente dettata da furori filantropici. Il trionfalismo sbandierato dall’a.d. Eutelsat mi troverà d’accordo solo quando anche 8 verrà traslato in 4K-HDR…altrimenti è solo marketing e nulla più.

Pubblica i tuoi commenti