Finanza: una serie di controlli nelle Tv locali

L’operazione in collaborazione con l’Agcom, sembra essere stata effettuata a tutela del diritto d’autore.

Sono sei le emittenti locali denunciate dagli agenti del Nucleo speciale per la radiodiffusione e l'editoria che, in collaborazione con l'Agcom sta effettuando controlli in tutta Italia per verificare il rispetto delle norme sul diritto d'autore, in particolare appunto fra le Televisioni locali.

Su dieci controlli effettuati nelle scorse settimane - informa 'Il Sole 24 Ore' - sei si sono conclusi con una denuncia; si tratta di due Tv locali con sede a Bari, una a Perugia, le altre sono invece ad Aosta, Treviso e Napoli. Le emittenti denunciate sembra avesssero trasmesso programmi senza averne acquistato i diritti, contravvenendo a quanto stabilito da alcuni articoli della legge 633/41 (abusiva trasmissione di un'opera dell'ingegno destinata al circuito televisivo e abusiva concessione d'uso a terzi di supporti contenenti opere dell'ingegno protette). Violazioni che possono essere sanzionate con un periodo di reclusione da sei mesi a tre anni e fino ad un anno di arresto.

Il lavoro di monitoraggio del Nucleo speciale della GdF, pianificato in collaborazione con l'Autorità per le garanzie nell comunicazioni riguarda buona parte delle emittenti dislocate sul territorio nazionale, al fine di debellare un uso a volte troppo disinvolto delle opere dell'ingegno come (film o cartoni animati, ad esempio) senza che le emittenti ne abbiano acquistato gli effettivi diritti.

Nel 2008 gli accertamenti sono stati 244 e di questi 168 su delega dell'Authority. Le persone denunciate sono state 37, con l'arresto del titolare di un'emittente.

Pubblica i tuoi commenti