Fusione fra Alcatel e Lucent Technologies

Lucent Technologies e Alcatel hanno stipulato un accordo definitivo di fusione che creerà il primo fornitore veramente globale di soluzioni di comunicazione.

Con questa fusione il management si propone di generare una crescita significativa dei ricavi e degli utili, sfruttando le opportunità di mercato esistenti per le reti, i servizi e le applicazioni di nuova generazione, realizzando, nel contempo, importanti sinergie.

L'operazione, che è già stata approvata dai Consigli di amministrazione di entrambe le società, trarrà vantaggio dai punti di forza e dai fattori complementari rispettivamente apportati, per creare una nuova azienda leader mondiale nella trasformazione delle reti di nuova generazione di telefonia mobile, fissa e di convergenza.

L'azienda che nascerà dalla fusione, la cui denominazione sarà definita in un momento successivo, disporrà di una capitalizzazione complessiva di mercato di circa 30 miliardi di euro (36 miliardi di dollari), valutata ai corsi di chiusura di venerdì 31 marzo. In base al fatturato del 2005, la nuova società genererà ricavi pari a circa 21 miliardi di euro (25 miliardi di dollari), ripartiti in modo sostanzialmente equo tra Nord America, Europa e resto del mondo.

Al 31 dicembre 2005 le due aziende, insieme, impiegavano all'incirca 88000 dipendenti. La nuova società generata dalla fusione potrà contare su una forte base finanziaria e realizzerà sinergie di costo annue (al lordo di imposte) per circa 1,4 miliardi di euro (1,7 miliardi di dollari) nell'arco di tre anni, per la maggior parte nei primi ventiquattro mesi; inoltre, occuperà una posizione di leadership nel mercato delle soluzioni per telecomunicazioni, con il più ampio portafoglio di prodotti e servizi di telefonia mobile e fissa.

Pubblica i tuoi commenti