Gli ascolti nell’era dello switch off

Nella nuova galassia Tv Rai è il sistema televisivo leader. Grandi numeri anche per la pubblicità. I dati sono stati diffusi a Milano nel corso della serata-evento di presentazione dei palinsesti primaverili Rai organizzata da Sipra.

Vediamo il comunicato diffuso da Sipra-Rai:

«Nella nuova galassia televisiva, la Rai, con tre reti generaliste e dieci canali specializzati in forte espansione, rappresenta un vero e proprio sistema leader, anche nella pubblicità, in grado di coniugare grandi coperture e massima targetizzazione. È quanto emerge dalla lettura dei dati 2009 e di questo primo mese del 2010 proposta da Sipra nel corso della presentazione dei palinsesti primaverili Rai svoltasi a Milano. Gli ascolti Tv del 2009 vedono Rai leader dell'offerta generalista anche in autunno, per la 13ª garanzia consecutiva, con una share del 39,4%, confermata anche nel primo mese del 2010. Stesso successo per i canali tematici: con Raisat Cinema, Raisat Extra, Raisat Premium, Rai 4, Rai Gulp, Raisat YoYo, Rainews 24, Rai Sport Più, Rai Storia, la share Rai è salita dall'1,2% dell'autunno al 2,6% di gennaio, superando i primi nove canali di Sky e i nove di Mediaset.
Ma è nella prova del DTT che i canali specializzati di Rai registrano crescita a due e tre cifre rispetto allo scorso anno.

AM Gennaio 2010 ∆% AM 2010/09

RaiSat Cinema 35.533 + 264%

RaiSat Extra 11.218 + 12%

RaiSat Premium 41.736 + 172%

Rai 4 74.381 + 334%

Rai Gulp 24.842 + 94%

RaiSat YoYo 38.486 + 368%

Rainews 24 13.375 + 163%

Rai Sport più 29.277 + 107%

Rai Storia 13.617 -

I canali Rai si collocano tutti ai primi posti dell'offerta di genere, con leadership assoluta nell'intrattenimento, dominato da Rai4, nel cinema, con RaiSat Cinema, e nella cultura, dove Rai Storia, nata meno di un anno fa, ha sbaragliato canali già affermati.
Gli straordinari risultati raggiunti nelle aree all digital sono stati sottolineati dal vice direttore generale della Rai, Antonio Marano, che ha disegnato il profilo di un'azienda impegnata con grande creatività e rigore a guidare il processo di innovazione in atto, che attraversa tutto l'universo televisivo e mediale, come ha ricordato il presidente Sipra, Roberto Sergio: "Il nuovo orizzonte competitivo in cui si muove il sistema Rai per effetto della digitalizzazione vede un'offerta sempre più ampia ma anche una fruizione in crescita, a dispetto di quanti preconizzavano la decadenza del mezzo Tv (a gennaio 2010 si sono registrate 5,25 ore di visione Tv individuale, rispetto alle 5,16 dello stesso periodo dell'anno scorso, e un'audience media di 10.781.000, con un incremento del 2%). Vincere su un terreno così è ancora più significativo".

Grazie a questo sistema televisivo articolare e vincente, Rai è in grado di offrire al mercato pubblicitario uno straordinario mix fatto delle grandi coperture garantite dalle reti generaliste - con break che raggiungono valori di audience di 9.292.654 durante una normale partita di Coppa Italia o di 7.742.052 a ridosso del Tg1 e pubblicità che diventano veri e propri "eventi" nelle grandi occasioni (12.039.432 di ascolti per i break del Festival di Saremo 2009, 11.960.602 per una partita della Nazionale di calcio, 8.710.626 nel GP di Formula 1) - e della massima targettizzazione garantita dai canali specializzati.

"Per questo Sipra - spiega il direttore generale Aldo Reali - lavora fianco a fianco del mercato per studiare percorsi sempre più personalizzati e coerenti per target e contenuti, dalle iniziative speciali alle offerte cross mediali messe a punto da SipraLab. Per i primi mesi del 2010, ecco le proposte San Valentino e Aspettando i mondiali che incrociano specifici programmi della Tv generalista e specializzata e della Radio, nonché web. Una filosofia che sviluppa la promessa di una pubblicità Rai per tutti e per ciascuno".

Quanto alle novità del palinsesto di primavera, si segnalano:
Raiuno: per lo spettacolo e intrattenimento, i nuovi programmi serali di Gigi d'Alessio (Gigi, questo sono io), Max Giusti alle prese con aspiranti artisti (Stasera è la tua sera), Carlo Conti con nuovi comici (Aria fresca), Pino Insegno e Miriam Leone (Ciak si canta), il ritorno di Ti lascio una canzone, con Antonella Clerici, e la nuova edizione dei Soliti Ignoti nella fascia access con Fabrizio Frizzi; per le fiction le nuove miniserie Sissi, Ultima trincea e La mia casa piena di specchi e attesi ritorni, come Tutti pazzi per amore 2, Capri 3 e Donna detective 2.

Raidue: tornano L'isola dei famosi, condotta sempre da Simona Ventura, e i duetti di Due, mentre il lunedì nuovo appuntamento con l'informazione, condotto da Maurizio Belpietro; per la fiction, nuova edizione di Crimini, e nuovi episodi per i cult americani NCIS, Castle, Criminal Minds.
Raitre: 12 nuove puntate di Ulisse, staffetta fra Report e Presa Diretta la domenica sera, nuovi speciali di Che tempo che fa, nuove fiction al giovedì sera (Medium e 25ª Ora), e il concerto del primo maggio.

Grande stagione di sport, la primavera 2010 si apre con le Olimpiadi di Vancouver, trasmesse su Raidue e Raitre e in simulcast su Rai Sport Più, i Gran Premi di Formula 1 in esclusiva per la RAI e il Giro d'Italia, per consegnare all'estate l'appuntamento con i Mondiali di calcio.

Molte anche le novità per i canali specializzati, molti dei quali riorganizzano palinsesti e fasce orarie, e affiancano sempre più programmi di produzione a quelli d'acquisto».

Pubblica i tuoi commenti