H3G sbarca nel digitale che conta

Sta già comparendo in molte località in digitale terrestre La3, che però finora trasmetteva soltanto (abbastanza inutilmente) in DVB-H. Ora però questo nuovo “mux nazionale” (per adesso con una sola Tv) va in DVB-T. Come mai e qual è la situazione? Proviamo a chiarire le cose…

Da tempo sul canale 37 (nelle aree già digitalizzate) è presente un bouquet in Dvb-H denominato La3: emanazione diretta di H3G, proprietaria della rete telefonica 3, serviva per il nato (morto) servizio di Tv sui cellulari. I clienti sono stati pochissimi e quindi rimaneva spazio prezioso per lavorare nel digitale terrestre autentico.

Ecco, quindi, che mesi fa (e in tempi quindi non sospetti) 3lettronica Industriale ha presentato una domanda di conversione del proprio spazio digitale al Ministero e ha partecipato al beauty contest addirittura per ottenere ulteriore banda. In attesa di capire come andrà a finire l'infinita "gara di bellezza", resta il nodo attuale.

Da venerdì scorso, infatti, La3 è passata “ai fatti” e cioè dal Dvb-H al Dvb-T, con un bouquet che per il momento vede una sola emittente visibile (La3, presente anche su Sky), un canale di servizio e nove segnaposto. Le accensioni, dopo aver toccato Valcava e Monte Cavo (ovvero le postazioni più importanti in Italia), stanno proseguendo a ritmo serrato: a lunedì sera eravamo a quota 64 impianti. Di questo passo, per fine settimana quasi tutti i centri più importanti saranno serviti. Già, ma da cosa?

Scavando a fondo, si scopre che l'autorizzazione con cui H3G sta lavorando è provvisoria e durerà sino allo spegnimento definitivo dell'analogico in Italia. A quel punto, Agcom metterà mano alla delibera 300/10 (la madre di tutte le delibere, dove sono contenute frequenze e utilizzi) e deciderà cosa fare delle reti Dvb-H. Curiosamente, ma le parentele non sembrano finire qui, 3lettronica Industriale sta accendendo i propri ripetitori sulle postazioni Mediaset e con uno schema che ricalca l'attuale diffusione di D-Free. Preludio di ulteriore spazio affittato dal Biscione (che occupa con propri segnali anche il mux de L'Espresso e ovviamente D-Free)?
Pare proprio di sì.

Intanto a Milano La3 è visibile ora sul canale Lcn 134.
Restando in tema di novità fra le emittenti digitali, da notare l'arrivo del monoscopio di Telemondo (versione Pagliero) sul 275 a Milano e in altre località e, anche a Milano, di due Radio: una è Erreci (Radio Conegliano) nel mux della veneta La8 (La9) e della Radio di Sondrio Tsn nel bouquet di Espansione Tv, che domenica scorsa ha intanto inaugurato in pompa magna a Como la sua nuova sede.

Pubblica i tuoi commenti