I 10 anni di Hot Bird 1

Il primo satellite Eutelsat ottimizzato per la Tv totalizza due milioni di ore di trasmissione.

In marzo sono stati festeggiati i 10 anni dal lancio del satellite Eutelsat Hot Bird 1: a suo tempo, quello è stato un evento che ha rappresentato una pietra miliare nello sviluppo della società satellitare europea, che ha la sua sede centrale in Francia ed è leader continentale nelle tecnologie satellitari.

Hot Bird 1 è stato il primo satellite dedicato e progettato espressamente per la trasmissione radiotelevisiva ed ha dato il via all'impegno di Eutelsat per massimizzare il valore commerciale di una singola posizione orbitale per il broadcasting. Hot Bird 1 è entrato in servizio il 29 aprile 1995 a 13 gradi est, unendosi a Eutelsat II-F1, che già trasmetteva 16 canali televisivi e 13 stazioni radio ad un pubblico di 47 milioni di case in Europa, cinque dei quali in Direct-To-Home (DTH).

Quella dei 13 gradi est, dove si trovano posizionati tutti i cinque satelliti Hot Bird è la posizione orbitale più importante di Eutelsat, dalla quale sono trasmessi moltissimi canali: sono oltre 110 milioni le famiglie raggiunte dai canali trasmessi tramite satelliti Hot Bird, sia attraverso ricezione diretta sia via cavo.

La capacità satellitare raddoppiata del satellite è stata completamente e immediatamente - già prima del lancio - rivenduta a clienti quali Eurosport, Rai, MCM, MTv Europe e Sci-Fi Channel (canale di programmi di fantascienza), che si sono aggiunti a quelli che già trasmettevano da 13 gradi est, come BBC, Tv5 e Euronews.

Hot Bird 1, infatti, ultimo satellite della serie Eutelsat II, è stato elaborato in modo da aumentare la potenza e la portata dei satelliti disponibili all'epoca: ciò ha reso possibile la ricezione di canali televisivi direct-to-home con antenne da 70 cm. dall'Irlanda all'Ucraina. Il progetto del satellite, basato su ripetitori con larghezza di banda da 36 MHz, ha consentito un importante vantaggio competitivo, perché ha permesso alle emittenti di trasmettere in simultanea, dallo stesso ripetitore, il medesimo canale in formato analogico e digitale.

Dopo dieci anni di trasmissioni la costellazione Hot Bird genera il 50% del fatturato di Eutelsat ed ospita oltre la metà dei 1500 canali trasmessi dai satelliti della società.

Pubblica i tuoi commenti