I 70 anni della storica Radio Jugoslavia

L’8 marzo la Radio Internazionale Serbia e Montenegro (Medunarodni Radio Srbija i Crna Gora) – Radio Jugoslavia ha compiuto 70 anni. Una radio che è passata indenne attraverso importanti e drammatici momenti storici.

Proprio l'8 marzo la Radio Internazionale di Serbia e Montenegro ha festeggiato i suoi 70 anni di attività. L'emittente, in serbocroato Medunarodni Radio Srbija i Crna Gora (trasmette in inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo e serbo), è l'unica stazione radiofonica pubblica di Serbia e Montenegro che trasmette in onde corte in tutta Europa ed oltre.

I programmi dell'emittente pubblica, Radio Jugoslavia, partirono nel 1936, nell'allora regno di Jugoslavia, per contrastare l'offensiva della propaganda fascista. Nel novembre del 1941, durante l'occupazione di Belgrado, la stazione diventò Radio Jugoslavia Libera e fino al 1945 i programmi dell'emittente vennero trasmessi dalla Russia, in particolare dalla città di Ufe sull'Ural.

Dal 1945 i programmi per l'estero vennero trasmessi da Radio Belgrado. Con la nascita della Repubblica Popolare Federativa di Jugoslavia guidata dal Maresciallo Tito l'emittente diventò poi Radio Jugoslavia, nome che conservò fino al 1954, anno in cui Radio Belgrado riprese i programmi per l'estero in varie lingue straniere. Dal 1952 i programmi per il mondo iniziarono ad essere trasmessi dagli impianti per la trasmissione in onde corte di Stubline, vicino a Belgrado.

Il 2 febbraio 1978 Radio Jugoslavia iniziò ufficialmente la sua attività come istituzione a sé stante (pur sempre nell'ambito del sistema radiofonico pubblico) e nel 1987 vennero installati nuovi impianti di trasmissione a Bijelina (nella repubblica Srpska), che a causa dei bombardamenti della guerra nel 1992 vennero ritrasferiti a Stubline. Gli impianti di Stubline sono stati a loro volta gravemente danneggiati durante i bombardamenti Nato nel 1999.

Dal 1997 Radio Jugoslavia - Radio Internazionale di Serbia e Montenegro ha anche un sito Internet (www.radioyu.org) dal quale si possono ascoltare ogni giorno programmi in sei lingue (serbo, inglese, francese, russo, spagnolo e tedesco) e sul quale si possono leggere notizie di politica, sport, cultura, economia che riguardano la Serbia-Montenegro, tradotte in 13 lingue (serbo, inglese, tedesco, russo, francese, spagnolo, italiano, greco, bulgaro, ungherese, albanese, arabo e cinese).

L'emittente trasmette inoltre i programmi nazionali di Radio Jugoslavia sui 100,4 MHz ed è un importante punto di riferimento per tutti i serbo-montenegrini sparsi per il mondo.

Pubblica i tuoi commenti