I canali di Mediaset sul satellite a ‘rischio chiusura’

Potrebbe concludersi a fine anno la collaborazione Mediaset – Sky per la fornitura dei quattro canali Happy Channel, It!, Duel e MT Channel, che dunque chiuderebbero i battenti. Una vicenda che va inquadrata nella lotta ormai serrata fra il gruppo di Berlusconi e Murdoch.

Le indiscrezioni vanno avanti da alcuni giorni e sono sempre più insistenti: la voce, che ormai non è più tale ma assume i contorni di una possibilità sempre più concreta, è che Mediaset si appresti a fine anno a chiudere tutti i suoi canali satellitari.

Si concluderebbe così l'intesa con Sky, sancita da un contratto che tuttavia, in teoria, varrebbe fino al 2010. Ma una ulteriore collaborazione fra il gruppo di Berlusconi e quello di Murdoch, acerrimi rivali sul calcio e in parte sul cinema con gli abbonamenti satellitari e le card del digitale terrestre, sembra sempre più improbabile. Per questo i quattro canali di RTI New Media (con a capo Carlo Vetrugno e Yves Confalonieri), vale a dire, Happy Channel (film brillanti, varietà e commedia all'italiana, anche 'erotica'), Duel (film e telefilm d'azione e da poco i brividi erotici di 'Penthouse'), Mt Channel (documentari, natura, scienza) e IT! (programmi per ragazzi), verrebbero addirittura chiusi, con 50 persone che a Mediaset non avrebbero più, a quel punto, lavoro, più altre 80 nell'indotto.

Non è possibile infatti pensare a una diffusione 'in chiaro' dei canali nè spostarli sul digitale terrestre, almeno al momento, per le limitazioni di legge sulle reti di proprietà diretta in ciascun bouquet (anche se sarebbe forse possibile, in teoria, farli ospitare da bouquet altrui).

La questione è molto spinosa e ha già messo in allarme gli appassionati dei canali in questione oltre che i lavoratori coinvolti. Molo meno preoccupata sembra Sky, che, evidentemente, dà già per scontata la rottura con Mediaset e pensa probabilmente già ad altri canali per sostituire quelli che verranno a mancare.

Pubblica i tuoi commenti