I canali e il calcio di Mediaset sui telefonini Tim

Inizia la sperimentazione della prima “Tv mobile digitale” per il mercato europeo con lo standard DVB-H. Le prime trasmissioni a partire dal 2006. A Fininvest Marina Berlusconi presidente.

Mediaset e TIM hanno raggiunto un accordo che pone le basi per il lancio commerciale in Italia, come primo Paese al mondo, della Tv sul telefonino in digitale terrestre con tecnologia DVB-H (Digital Video Broadcast Handheld).

Grazie a questa intesa, infatti, sarà possibile vedere sui telefonini TIM, a partire dal prossimo anno e per cinque anni, la programmazione di Canale 5, Retequattro, Italia Uno, le partite della Serie A TIM e della Champions League con la tecnologia DVB-H, che garantisce, in mobilità, qualità trasmissive in tutto simili a quelle offerte dal digitale terrestre.

Mediaset e TIM metteranno da subito in comune i rispettivi know how tecnologici e gli asset infrastrutturali necessari per lo sviluppo e la sperimentazione delle nuove trasmissioni. La piattaforma digitale fornita da Mediaset renderà possibile la perfetta ricezione del normale flusso televisivo, in formato digitale, sui telefonini e anche sugli schermi televisivi montati a bordo dei mezzi di trasporto pubblici e privati.

La nuova piattaforma digitale mobile sarà aperta a tutti gli operatori del sistema: l'intesa Mediaset-TIM non ha carattere di esclusività e il segnale sarà diffuso in tutto il territorio nazionale, in qualità Dvd, senza alcun disturbo audio e video.

TIM diventa così il primo operatore mobile italiano ad impegnarsi nella fornitura di servizi mobili in DVB-H. I servizi oggetto dell'accordo saranno trasmessi su cellulari dual-mode UMTS in grado di utilizzare la nuova tecnologia DVB-H. I principali costruttori di telefonini, infatti, hanno già annunciato la disponibilità sul mercato dei nuovi apparati a partire dal 2006.

Restiamo nell'ambito del gruppo privato che fa capo a Silvio Berlusconi per segnalare che Marina Berlusconi è il nuovo presidente di Fininvest spa. (la holding che possiede, fra le altre cose, Mediaset). L'ha nominata l'assemblea della società. Assume l'incarico rimasto vacante a seguito della scomparsa, il primo settembre scorso, dell'avvocato Aldo Bonomo.

Marina Berlusconi era già vicepresidente di Fininvest dal 1996. Dal febbraio 2003 è anche presidente della Arnoldo Mondadori Editore. Fa parte inoltre dei consigli di amministrazione di Mediaset, Mediolanum, Medusa, 21 Investimenti.

Pubblica i tuoi commenti