I funerali di Enzo Biagi

Sono in corso a Pianaccio, sull’Appennino bolognese, i funerali del grande giornalista, che ha attraversato da protagonista vari decenni della storia dell’editoria e della Televisione italiana. La dolorosa vicenda dell'”editto bulgaro”.

Non vogliamo aggiungerci ai mille ricordi del personaggio e del grande giornalista che avrete sicuramente letto su tutti i giornali né dare alimento a una retorica che Biagi sicuramente non avrebbe apprezzato. Né vogliamo ricordare ancora, più di tanto, la vicenda della dolorosa esclusione dalla Rai decretata e decisa da un Presidente del Consiglio in visita in Bulgaria, perché in quest'ultimo caso i fatti (e il programma in questione si chiamava proprio 'Il fatto') parlano da sè.

Resta il rispetto per un grande professionista che rimane e rimarrà un punto di riferimento per un giornalismo pulito ed onesto, anche puntiglioso e spigoloso quando è il caso, non legato a un astratto concetto di imparzialità ma al dovere di informare correttamente, sempre e comunque, con libertà e autonomia. Questa è l'eredità di personaggi come Biagi o Montanelli e l'insegnamento fondamentale da consegnare alle nuove generazioni di cronisti.

Pubblica i tuoi commenti