I nuovi canali Rai in DTT e sul satellite

Dopo la cerimonia di Milano, sono partite ufficialmente le “prove tecniche di trasmissione” del “digitale terrestre” Rai. Per l’occasione hanno preso il via anche le trasmissioni dei due nuovi canali RaiDoc e RaiUtile. Intanto Video Italia “si sdoppia”…

Il direttore generale Cattaneo ha confermato che sui due bouquet disponibili saranno otto i canali del digitale terrestre televisivo Rai, più i due che verranno ceduti a terzi e i quattro canali radiofonici. Sul digitale andranno dunque le tre reti Rai analogiche (RaiUno, RaiDue e RaiTre), oltre che i canali dedicati allo sport (RaiSport), alle notizie (RaiNews 24-Rai Notizie 24) e all'educazione (RaiEduLab 1), più due novità: il canale dei servizi al cittadino (RaiUtile) e il canale della cultura (RaiDoc).

Questi ultimi due canali, prodotti a tempo di record da RaiSat (e presenti infatti a pochissimo anche sul satellite), costituiscono due "inediti" assoluti" e smentiscono altre voci circolate nel recente passato (si parlava, per esempio, di una sorta di ritorno sulla scena di RaiSat Art): RaiDoc manda in onda eventi e produzioni di musica, arte e cultura, inediti o andati in onda in orari impossibili sulle reti analogiche (la Scala sarà, in questo quadro, per esempio, un interlocutore fisso); RaiUtile è invece caratterizzato da una programmazione di servizio, con un "rullo" no stop di notizie nazionali e internazionali soprattutto su viaggi, meteo e traffico o comunque informazioni di pubblica utilità.

Nel frattempo, ecco un'altra segnalazione importante, su un versante leggermente diverso: Playlist Italia è la nuova Tv terrestre e satellitare di Mario Volanti e del suo gruppo Radio Italia: ha iniziato a trasmettere autonomamente da fine dicembre, trasformando Video Italia, come previsto da mesi, in un prodotto esclusivo di Sky. Playlist Italia sarà dunque il nuovo canale di musica italiana via etere (su diversi preziosi canali in tutta Italia) e via satellite in chiaro per l'Europa.

Pubblica i tuoi commenti