I risultati del 4K Summit di Siviglia

Si è chiuso positivamente il 4K Summit di Siviglia, che ha portato i principali gruppi mondiali nella capitale andalusa, per il primo appuntamento dedicato all’Ultra Alta Definizione. Di seguito il report diffuso da Comunicare Digitale

Un successo pieno e convinto, di pubblico e di contributi da parte dell’industria, con 4 segnali live in diretta offerti da Rtve, Ses Astra, Cellnex ed Hispasat. Si è chiuso con grande soddisfazione il 4K Summit di Siviglia, che ha portato i principali gruppi mondiali nella capitale andalusa, per il primo appuntamento dedicato all’Ultra Alta Definizione, alla quale hanno partecipato 56 speakers, 20 paesi ed oltre 230 delegati nella due giorni organizzata da Comunicare Digitale e Medina Media. Le presentazioni del Summit sono a disposizione sul sito di Comunicare Digitale.

“Sono stati due giorni intensi",  ha dichiarato il Presidente di Comunicare Digitale, Andrea Michelozzi (nella foto), "e ricchissimi di spunti, occasioni di incontro, progetti tra l’Europa e l’America Latina, per far nascere nuove iniziative e mettere a fattor comune tutta l’industria mondiale del 4K".

Una delle chiavi di maggiore interesse è stata la presenza di tutta la catena del valore dell’UHD, con la tecnologia, i produttori dei contenuti, la produzione tecnica, le piattaforme di distribuzione, i servizi professionali avanzati, le società media e le entità internazionali qualificate come DVB e UHD Forum. Sono emerse le straordinarie opportunità del 4K, ma sono state esaminate anche le difficoltà ed ostacoli che la definitiva affermazione dell’UHD può trovare sul proprio cammino.

“Certo che dobbiamo fare molta attenzione agli aspetti legati alla discussione ad HDR e HFR", ha sottolineato Phil Laven, "perchè la discussione anche all’interno di DVB è molto serrata, ma abbiamo una occasione molto importante per raggiungere uno standard di qualità sensazionale".  "Il tema dei contenuti è cruciale nella penetrazione del 4K tra gli utenti finali",  ha dichiarato Carlos Andrade di Visom, "e la nostra scelta è stata di grande coraggio, volendo raccontare anche gli aspetti sociali del Brasile moderno". Interessante la provocazione fatta da Berti Kropac: “Agli utenti giovani non interessa quale sia il formato di produzione, ma il contenuto. Lo dimostra il video che abbiamo fatto vedere qui a Siviglia”.

Il Summit è stato concluso dagli interventi di Enrique Alejo, Direttore Corporativo di Rtve che si è soffermato sulla importante fase di innovazione della Televisione Pubblica spagnola, che vuole essere la locomotrice del processo di trasformazione della qualità in televisione, mentre Antonio Fernandez Paniagua, Segretario Generale del Ministero dell’Industria per la Pianificazione e la Gestione dello spettro radioelettrico, si è soffermato sull’impatto del nuovo standard di trasmissione sulle imprese audiovisive in Spagna ed Europa, anche alla luce delle decisioni che saranno assunte in ITU durante il Summit Mondiale, in corso a Ginevra.

“Tutte le imprese spagnole sono impegnate alla ricerca di una soluzione che avvicini più utenti possibili e mi congratulo con la organizzazione del 4K Summit per dato un forte contributo a tale processo”.

Il 4K Summit tornerà a novembre 2016 a Siviglia, 
il 9/10 giugno 2016 Lucca ospiterà la 13esima edizione del Forum Europeo Digitale.

Pubblica i tuoi commenti