Il 6 luglio l’Assemblea di Confindustria Radio Tv

 

Sky Italia esce da Confindustria Radio Tv, l’associazione che raggruppa un po’ tutte le componenti del mondo televisivo (e, in parte, radiofonico), con particolare riguardo alle Tv nazionali, sia pubbliche che private.

Ne ha riferito per primo ‘Il Corriere della sera’: martedì scorso la società guidata da Andrea Zappia ha inviato una lettera all’associazione per formalizzare l’uscita, naturalmente motivando la decisione presa. Alla base c’è il fatto che l’associazione non starebbe affrontando in modo adeguato le sfide rappresentate dalla Tv on demand e dallo streaming, oltre che dall’ingresso sul mercato di realtà come Netflix, Google, Apple. La gestione di Confindustria Radio Tv rispecchierebbe infatti ancora una “mentalità duopolistica Rai-Mediaset”.

Sembra un po’ di rivedere quanto era già accaduto anni fa con la Frt (che ha dato origine a Confindustria Radio Tv), anche se va detto che Sky resterà comunque sia in Asstel (telecomunicazioni), sia in Assolombarda.

 

Intanto il 6 luglio si svolgerà al Centro Congressi Roma Eventi della Capitale l’assemblea generale di Confindustria Radio-Tv. La giornata è stata denominata “Televisioni e Radio, broadcasting e oltre” e, dopo la relazione introduttiva del presidente Franco Siddi (nella foto), prevede uno specifico approfondimento sulla Radio digitale, con gli interventi di Francesco Dini di Elemedia, Roberto Giovannini, presidente dell’Associazione Radio FRT, Nicola Sinisi, direttore di RadioRai, e Mario Volanti, presidente di Radio Italia.

Si esaminerà poi il futuro della Televisione, fra innovazione, servizio e mercati. Tra gli altri, interverranno Antonio Campo Dall’Orto per la Rai e il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, oltre a rappresentanti di Discovery, Viacom, La7. Ci sarà spazio naturalmente per l’Associazione Tv Locali capitanata da Maurizio Giunco e per il Coordinamento dei Corecom.

Seguirà un ultimo approfondimento su ‘Authority, mercati e diritti’. A chiudere la giornata sarà il sottosegretario Antonello Giacomelli, mentre tutti gli interventi saranno moderati da Giorgio Zanchini di ‘Radio Anch’io’ (RadioUno Rai).

Pubblica i tuoi commenti