Il bilancio economico di Eutelsat nel trimestre chiuso il 30 settembre

Questo il dato principale: entrate del primo trimestre 2011-2012 in aumento del 3,4%, in linea con gli obiettivi annuali dell’esercizio finanziario.

Vediamo i dati relativi a Eutelsat Communications, uno dei maggiori operatori mondiali di satelliti, per ciò che riguarda il bilancio finanziario per il trimestre chiuso al 30 settembre 2011.

• Entrate trimestrali: 295,4 milioni di euro, in aumento del 3,4% (+5,5% a tasso di cambio costante);

• Due recenti lanci riusciti: nuova capacità per sostenere la crescita nei mercati in rapido sviluppo: Atlantic BIRD 7, entrato in servizio il 23 ottobre con copertura estesa in Medio Oriente e Nord Africa per servizi di trasmissione; W3C, che è entrato in servizio il 9 novembre, per servire i mercati broadcast dell'Europa centrale e delle isole dell'oceano indiano, i mercati dati di Europa, Africa, Medio Oriente e Asia centrale;

• Accelerazione prevista della crescita del fatturato nella seconda metà dell'esercizio finanziario;

• Prospettive solide: conferma degli obiettivi per l'esercizio finanziario in corso e per il 2011-2014.

Michel de Rosen, CEO di Eutelsat Communications, ha così commentato l'attività del trimestre: «Eutelsat registra una crescita del fatturato pari al 3,4% nel primo trimestre. Ciò riflette un periodo di transizione temporaneo per il Gruppo dopo due anni di assorbimento delle risorse in orbita più rapido del previsto, che ha portato a un forte tasso di occupazione dei satelliti. Nel secondo trimestre entreranno in servizio due satelliti, l'Atlantic Bird 7 e il W3C, a copertura dei mercati video in piena crescita di Medio Oriente, Nord Africa e Europa centrale. W3C aumenterà inoltre in modo significativo le nostre risorse per le reti dati in Europa, Africa, Medio Oriente e Asia centrale.

L'immediata disponibilità di questa capacità di rinnovo e di espansione, così come le risorse future su cinque nuovi satelliti entro giugno 2014, permetteranno al Gruppo di continuare la propria crescita nei mercati che restano ben orientati.
Confermiamo quindi i nostri obiettivi di fatturato superiori a 1.235 milioni di euro per l'esercizio finanziario in corso e un tasso composto di crescita annuale superiore al 7% per il periodo 2011-2014. Questi obiettivi di fatturato sono associati ad un margine EBITDA superiore al 77% per ogni esercizio finanziario di questi tre anni».

Alcune curiosità:

- la posizione 7° Ovest, che riunisce i più importanti servizi di televisione via satellite in Medio Oriente e Nord Africa, ha registrato l'arrivo di 45 nuovi canali dal 30 settembre 2010, portando a 394 il numero di canali Tv arabi e internazionali trasmessi;

- la posizione 36° Est, che copre la Russia e l'Africa subsahariana, ha visto un aumento di 117 nuovi canali dal 30 settembre 2010, e trasmette ora un totale di 686 canali. In questa posizione orbitale, W7 ha più che raddoppiato la capacità di trasmissione a gennaio 2010.

L'attività Servizi Dati è cresciuta del 2,5% assestandosi a 48,3 milioni di euro, in seguito alla crescita a due cifre registrata in
questi ultimi due anni, alimentata dall'entrata in servizio dei satelliti W2A, a maggio 2009, e W7, a gennaio 2010.

A copertura dell'Europa occidentale Eutelsat Communications ha annunciato l'ordine di un nuovo satellite, Eutelsat 9B, che avrà il compito di estendere e diversificare le risorse della posizione orbitale 9° Est per accompagnare lo sviluppo della televisione digitale in Europa.

Pubblica i tuoi commenti