Il concorso nazionale del Corecom dell’Umbria

Domani a Perugia le premiazioni del concorso nazionale (e umbro) a cura del Corecom dell’Umbria, presieduto da Mario Capanna. La giuria era presieduta dal nostro Mauro Roffi.

“Le donne, la città. Vicende individuali e collettive di donne che hanno segnato la storia delle città”: è questo il tema scelto dal Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) dell'Umbria per la tredicesima edizione del Concorso “Comunicare in Umbria” e del 6° “Premio nazionale di produzione televisiva e radiofonica”, la cui cerimonia di premiazione si tiene domani, sabato 3 dicembre, a Perugia, nella Sala Partecipazione di Palazzo Cesaroni (con inizio alle ore 16). L'iniziativa è stata ideata e promossa dal Corecom dell'Umbria presieduto da Mario Capanna.

“Con questa edizione del Premio - spiega il presidente Capanna - vogliamo contribuire a dare voce e rilievo all''altra metà del cielo', perché se è vero che statisticamente le donne sono più numerose degli uomini, è altrettanto vero che esse faticano ad affermare il proprio ruolo, anche nella comunicazione. Con il tema scelto, 'Le donne. La città', abbiamo quindi voluto sottolineare e mettere in evidenza la razionalità femminile che è senz'altro più profonda e creativa di quella dell'uomo, ma che nella storia di tutti i giorni non trova adeguato riconoscimento. E l'alto numero dei partecipanti al concorso e, soprattutto, la notevole qualità dei lavori proposti ci ha confortato sul fatto di aver scelto un tema di grande attualità e interesse”.

Questo il programma della giornata: ore 16 - interventi di saluto del presidente del Consiglio regionale Eros Brega e del presidente del Corecom Mario Capanna;
ore 16.30 - tavola rotonda sul tema “Le donne e la città”, intervengono Margherita Bonerba (docente di Comunicazione pubblicitaria - Università di Perugia), Maria Pia Caruso (dirigente Ufficio di Gabinetto Agcom), Chiara Damiani (Associazione stampa umbra), Patrizia Romani (direttore Rai Sede regionale per l'Umbria). Coordina Simona Maggi, vicepresidente Ordine dei giornalisti dell'Umbria.

Alle ore 17.30 avrà inizio la cerimonia di premiazione condotta da Alberto Scattolini, giornalista dell'Ufficio stampa del Consiglio regionale dell'Umbria. La manifestazione sarà quindi conclusa dal concerto del “Trio Alyra”: “Le donne, i cavalier, l'arme e gli amori”, eseguono Alessandra Benedetti, soprano; Eloisa Baldelli, flauto; Leonora Baldelli, pianoforte. Il Premio nazionale (VI edizione) è riservato alle produzioni radiofoniche e televisive delle emittenti private locali e delle Sedi regionali della Rai - Redazioni Tgr che operano sul territorio nazionale. Sono stati presentati al concorso, nelle varie sezioni, 35 programmi provenienti da tutta Italia (Lombardia, Friuli, Toscana, Liguria, Lazio, Campania, Puglia, Sardegna ed Umbria.).

Il concorso-festival “ComunicareinUmbria” (XIII edizione), incentrato quest'anno sullo stesso tema del concorso nazionale, è indetto dal Corecom Umbria, con l'obiettivo di incentivare e valorizzare la creatività e la produzione radiotelevisiva e telematica della regione. Si rivolge ai siti prodotti dalle scuole della regione, ai servizi giornalistici della Sede regionale per l'Umbria della Rai-Redazione Tgr e alla Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia. Sono pervenuti 10 lavori.
Lo rende noto la regione Umbria.

La giuria era presieduta anche quest'anno dal responsabile editoriale di 'Millecanali' Mauro Roffi, affiancato da Guido Barlozzetti.

Pubblica i tuoi commenti