Il Gruppo Magnolia partner di Deejay Tv

La collaborazione per il nuovo canale dell'Espresso –

Ufficializzata la partnership fra la Magnolia di Giorgio Gori (Gruppo De Agostini) e il Gruppo L’Espresso per Deejay Tv.

Si è svolto il 20 gennaio presso la sede di Radio Deejay a Milano l'incontro con la stampa per la presentazione del palinsesto di Deejay Tv, il nuovo canale televisivo in chiaro del Gruppo L'Espresso. Erano presenti: Linus Direttore artistico del canale, Valentina Rizzato, Responsabile di produzione Deejay Tv, e Matteo Scortegagna A.D. e Direttore di produzione di Neonetwork, società controllata da Magnolia S.p.a., partner del Gruppo L'Espresso nella realizzazione esecutiva appunto del progetto Deejay Tv.

Il Gruppo Magnolia è infatti partner del Gruppo L'Espresso nella realizzazione del progetto Deejay Tv, il nuovo canale televisivo che dal 9 novembre 2009 arricchisce l'offerta della programmazione in chiaro.
“Deejay è un marchio storico che si è conquistato in questi anni un ruolo primario nello scenario dei media italiani - ha dichiarato Giorgio Gori, fondatore e amministratore delegato di Magnolia, in occasione della presentazione del progetto a novembre del 2009 - , ha un punto di vista unico e tutte le potenzialità per dare vita ad un progetto nuovo, in grado di trovare il suo spazio nel nostro panorama televisivo e a cui siamo orgogliosi di poter contribuire”.

Il Gruppo Magnolia, oggi parte di Zodiak Entertainment, collabora con Deejay Tv attraverso la società controllata Neo Network, che oltre ad essere presente sul mercato come casa di produzione, è leader riconosciuto nello sviluppo di progetti di intrattenimento e community digitali.
L'attività di Magnolia, con Neo Network, si concretizza nell'individuazione del nuovo posizionamento editoriale del canale, nell'organizzazione del palinsesto, nella progettazione dei programmi, nella produzione esecutiva di tutte le extention digitali.
Il ruolo di Neo Network è infatti anche quello di sviluppare al massimo le potenzialità interattive e cross mediali del progetto Deejay Tv, con un'offerta coerente alla vocazione multipiattaforma dello storico marchio e attraverso programmi e progetti che valorizzino la contaminazione dei diversi mezzi.

Dal 9 novembre 2009 Magnolia e Deejay Tv collaborano con l'obiettivo di sperimentare formati innovativi non ancora presenti sulla scena italiana, sviluppare programmi e linguaggi in grado di distinguersi nell'attuale offerta televisiva in chiaro, sfruttando lo stile e la ricchezza dell'impaginazione radiofonica.

Nella serata di Deejay Tv, dopo 'Deejay chiama Italia' e altre trasmissioni diurne, la musica lascerà spazio a qualcosa di diverso, mantenendo lo spirito tipico della Radio di via Massena a Milano. A cominciare dall'esperimento 'Nientology' della Pina e Marco, «un quiz game basato sul nulla, un po' aria fritta e un po' 'una sorta di casa nostra dove invitiamo ogni sera quattro ospiti' - racconta La Pina - per giocare a un gioco in scatola che ci permette di divagare tra stacchetti musicali e sketch per conoscere in modo diverso gli ospiti».
E sugli sketch nasce «per caso» la sitcom Via Massena, ispirato al celebre 'Camera cafè', che vedrà protagonisti i dj della radio in scene rubate e gag.
Puntano su un pubblico di nicchia anche i due cartoon americani 'The life & times of Tim' e 'Friday'. Ogni sabato alle 22, i due cartoni mostreranno due spaccati distinti e ironici degli Usa: il primo ambientato a New York narrerà le disavventure surreali di Tim con il doppiaggio dei dj Federico Russo e Marisa Passera, il secondo mostrerà la vita di una famiglia nera del ghetto South Central di Los Angeles.
A completare il nuovo palinsesto ci sono 'Deejay today', un rotocalco che approfondisce il mondo Deejay, e 'Deejay stories', un programma condotto da Albertino sulla vita, le carriere e i fans di alcuni dj famosissimi tra i giovani ma sconosciuti al grande pubblico.
Andrà in onda a fine febbraio invece la nuova trasmissione del giallista Carlo Lucarelli.

Pubblica i tuoi commenti