‘Il mattino dopo’, Bassetti e Banijay

Un singolare format messo in onda per una sperimentazione estiva su RaiDue ci dà l’occasione di riparlare di Marco Bassetti e del suo grande attivismo su scala europea, con Ambra Multimedia e Banijay.

Sabato 6 luglio, alle 21:00 RaiDue ha mandato in onda il format innovativo “Il mattino dopo”, una via di mezzo tra il reality e la fiction, ambientata in un faro in riva al mare. A condurre il programma è stata Jane Alexander.
Cinque persone, con cinque storie diverse, incontravano a sorpresa (per la 'vittima') nel faro qualcuno cui avevano fatto del male in passato e cercavano di rimediare all'errore precedente. Avevano un giorno ed un notte per farsi ascoltare e per farsi perdonare, con un'unica e inderogabile regola: una volta arrivati al faro nessuno può andarsene fino all'alba del giorno dopo.

Solo al sorgere del sole, il mattino dopo, scopriamo chi ha fallito e abbandona il faro da solo, come era arrivato, e chi si ne va riconciliato con il proprio passato
La peculiarità della trasmissione è che le storie posso anche essere vere ma sono interpretate da attori, mai dai veri protagonisti, con inserti però 'da reality' ovvero 'personaggi' che si rivolgono agli spettatori in un 'confessionale' (tipo Grande Fratello) spiegando cosa hanno provato in quella specifica situazione, cosa desideravano dagli altri protagonisti ecc.

Al di là dell'esito, scarso per audience e anche per critica (ma a noi, onestamente, l'impianto, per quanto artificioso, non è sembrato malvagio e la confezione ara molto accurata), la vera notizia è che il format è stato realizzato e 'offerto alla Rai' da Ambra Multimedia.
E cos'è Ambra Multimedia?

Si tratta di una nuova società creata dal Marco Bassetti fuoriuscito da Endemol e che in breve è già riuscita a 'piazzare' un prime time su RaiUno ('La Terra dei Cuochi') e uno su Canale 5 ('Stasera Mi Tuffo') e 'promette' (diciamo così) molto bene nell'ambito della nostra Tv.

Ma Bassetti intanto è già un passo oltre, naturalmente. L'ex numero uno di Endemol guiderà infatti, in qualità di CEO, la multinazionale francese di format Tv Banijay, una giovane società guidata da un altro fuoriuscito di Endemol (France), Stéphane Courbit, e che annovera tra gli azionisti la famiglia Agnelli, De Agostini e Bernard Arnault (LVMH).
Ebbene, Bassetti ne diviene CEO e Banijay a sua volta rileva il 50% proprio di Ambra Multimedia. Bassetti si occuperà dello sviluppo internazionale del gruppo Banijay, già presente in dodici Paesi, con un giro d'affari di circa mezzo miliardo di dollari.

Insomma, un giro niente male per Bassetti, messo insieme in pochi mesi…

Pubblica i tuoi commenti