“Il Motor Show” nel capitale di Smau

La Promotor International di Alfredo Cazzola, patron del Motor Show di Bologna (e di diverse altre cose), entra in forze nel capitale di Smau.

A sorpresa la Promotor International di Alfredo Cazzola, tra le altre cose patron del Motor Show di Bologna, continua la sua espansione ed entra nel capitale di Smau, la notissima fiera della tecnologia che si tiene ogni autunno a Milano. L'accordo viene annunciato ufficialmente oggi in una conferenza stampa a Milano.

Secondo indiscrezioni di stampa non smentite dalla società, la Promotor International entrerà in Smau con una effettiva quota di maggioranza. La manifestazione fieristica dedicata alle tecnologie presieduta da Antonio Emmanueli (dopo il lungo periodo di gestione di Enore Deotto), era da tempo alla ricerca di nuove opportunità, dopo due anni difficili a causa delle difficoltà del settore tecnologico e visti anche i rapporti non idilliaci con la Fiera di Milano, che ospita la manifestazione. A complicare le cose è arrivato poi l'accordo della stessa Fiera di Milano per portare nel capoluogo lombardo da Bologna (la prima delle 'nuove edizioni' è a novembre) il Futur Show, la fiera concorrente di Smau nel campo dell'hi-tech, a sua volta in cerca di nuove opportunità dopo la crisi della new economy e le incomprensioni del 'patron', Claudio Sabatini (amico-rivale di Cazzola), con la Fiera di Bologna (di cui è presidente Luca di Montezemolo!).

A Milano, secondo gli accordi sottoscritti con Promotor, dovrebbe comunque restare almeno per i prossimi cinque anni anche Smau. Alfredo Cazzola, nato nel 1950, dopo i primi passi nel settore fieristico fece il grande salto nell'81, quando rilevò la gestione del Motor Show. Poi, dopo la clamorosa crescita dello stesso Motorshow, è diventato anche proprietario del Lingotto Fiere di Torino (che organizza direttamente il Salone del vino e ospita il Salone del libro e Slow Food) ed è entrato nella privatizzazione dei quartieri fieristici di Bologna e Rimini; fa anche parte del Cda di Bologna Fiera ed è vice-presidente di Fiera Rimini. Promotor è infine presente al 50% nella gestione del nuovo quartiere fieristico di Roma.

Singolare dunque la vicenda, a cavallo fra Bologna e Milano, che vede coinvolti i due 'assi' delle manifestazioni petroniane Cazzola e Sabatini, in qualche modo rivali anche nel basket (che, si sa, a Bologna è un'istituzione) e ora impegnati nel rivaleggiare in trasferta, a Milano. Per lo Smau, invece, un clamoroso sviluppo imprevisto, accolto anche con qualche malumore fra i 40 dipendenti, che apre molti interrogativi su un futuro adesso tutto da inventare.

Pubblica i tuoi commenti