Il roadshow TivùSat – Eutelsat per gli ultimi switch off

In occasione degli switch off del Sud Italia è partita la seconda edizione del roadshow TiùSat – Eutelsat. Ricordiamo che la piattaforma TivùSat è accessibile dai satelliti Hot Bird di Eutelsat.

È partita la seconda edizione del roadshow TivùSat-Eutelsat in occasione del passaggio definitivo dalla Tv analogica a quella digitale terrestre che da maggio a giugno interessa le ultime regioni d'Italia: Abruzzo e Molise; Basilicata e Puglia; Sicilia e Calabria. Lo scopo dell'evento è fornire agli installatori di queste regioni il know-how necessario per assistere coloro che potrebbero presentare problemi di ricezione del segnale televisivo.

Il roadshow, rivolto a tecnici e professionisti, illustrerà i servizi e le caratteristiche di TivùSat, la piattaforma satellitare gratuita, accessibile dai satelliti Hot Bird Eutelsat, che rappresenta la soluzione integrativa ideale per chiunque abbia problemi di ricezione del segnale terrestre, in quanto è in grado di raggiungere tutte le aree del territorio, anche quelle che, per ragioni orografiche, risultano di difficile copertura.

Eutelsat è il primo operatore satellitare europeo e serve oltre 210 milioni di famiglie - 120 milioni delle quali dalla posizione Eutelsat Hot Bird a 13° est - collegate via satellite e via cavo in Europa, Medio Oriente, Nord Africa e in tutto il bacino del Mediterraneo. In Italia il parco clienti di Eutelsat comprende i maggiori broadcaster che distribuiscono i propri canali via DTH (Direct to home, cioè via satellite) e DTT (via digitale terrestre) e complessivamente le parabole installate che ricevono il segnale dai satelliti Eutelsat sono ormai più di 8 milioni.

Per le zone difficilmente raggiungibili dal segnale digitale terrestre, la società Tivù srl, partecipata da Rai, Mediaset, La7, FRT e Aeranti-Corallo, ha costituito TivùSat, la prima piattaforma satellitare gratuita italiana, tramite la quale è possibile accedere gratuitamente ai canali generalisti, ai nuovi canali digitali nazionali, alle più importanti emittenti internazionali e ad alcune emittenti locali trasmesse su satellite, per un totale di quasi sessanta canali.

Accedere a TivùSat non richiede alcun tipo di abbonamento. Sono sufficienti una parabola satellitare orientata su Eutelsat Hot Bird 13° Est, un dispositivo certificato TivùSat (decoder, CAM e iDTV). La smart card TivùSat inclusa nella confezione del decoder e della CAM, può essere attivata attraverso il sito web o tramite il call center. A soli due anni dal suo lancio TivùSat ha già raggiunto un milione e quattrocentomila utenti attivi ricevendo fiducia da un milione duecentomila famiglie italiane, con un trend di crescita in continuo aumento.

I prossimi appuntamenti con TivùSat ed Eutelsat per parlare di switch-off e passaggio al digitale sono:

Bari, 24 maggio - Matera, 25 maggio

Crotone, 30 maggio

Catania, 6 giugno - Palermo, 7 giugno.

Pubblica i tuoi commenti