Il ‘Trailers Film Fest’ edizione milanese

Si è chiusa con la serata di gala di sabato 8 ottobre la quattordicesima edizione del Trailers Film Fest, che si è tenuto per la prima volta a Milano, presso il Teatro Dal Verme e presso l’Auditorium Giovanni Testori, all’interno del nuovissimo Palazzo Lombardia (tutto a ingresso gratuito, fra l’altro). In precedenza il Trailers Film Fest si era svolto a Catania, tanto che il simbolo della manifestazione (cui sono intitolati anche i premi) è un elefante sul classico tappeto rosso (l’elefante a Catania ha una certa importanza… artistica).

La manifestazione, diretta da Stefania Bianchi, si segnala per la sua ricca offerta di incontri, lezioni sui mestieri del cinema, concorsi di trailers cinematografici e anche di libri, spettacoli teatrali, videogiochi; propone anche film in anteprima nazionale dai listini delle principali case di distribuzione cinematografica, i concorsi Pitch Trailer e Film Rivelazione dell’anno (stavolta il premio è stato assegnato al bel ‘Fiore’ di Claudio Giovannesi), test screening sugli spettatori, testing trailer, laboratori, rassegne di trailer storici e inediti, drop-in sessions per conoscere individualmente ed in modo informale i grandi professionisti della promozione.

Tutto questo è stato trasportato a Milano ottenendo anche l’appoggio della Regione, ma non ci pare che abbia ricevuto, almeno per alcuni degli incontri professionali di Palazzo Lombardia cui abbiamo presenziato, l’attenzione che meritava, visto che in alcuni casi ci si parlava purtroppo ‘fra pochi intimi’. Peccato, perché le tematiche erano davvero interessanti, spaziando dagli incontri con i ‘protagonisti’ del settore (a metà fra il cinema e la pubblicità) alla promozione cinematografica in generale, alla formazione e al ruolo delle scuole, ai manifesti-locandine dei film, agli ‘influencer’ on line, alla campagna di lancio del grande successo ‘Perfetti sconosciuti’, alle Film Commission, alle cineteche, a mille altri spunti legati al tema.

Cuore del Trailers Film Fest è tuttavia il concorso, volto ad assegnare i premi (fra cui uno del pubblico) ai migliori Trailer della stagione cinematografica. Erano in gara, come tradizione, trenta lavori selezionati tra i film usciti nelle sale italiane nella stagione 2015/2016, divisi per le tre selezioni Italia, Europa e World e scelti dal Comitato del festival, votati poi da una Giuria di qualità. Alla fine i premi sono andati, oltre che alle case di distribuzione dei trailers vincenti, anche ai realizzatori dei trailers stessi o a quelli che ‘adattano’ o ‘riinventano’ i trailers del film stranieri per il mercato italiano (i trailermakers).

La serata finale del festival presso la sala grande del Teatro Dal Verme si è aperta con la premiazione del Miglior Pitch Trailer (idee di film da realizzare), ovvero ‘Il cacio con le pere’, realizzato da un team tutto di Prato. Di seguito le premiazioni dei Migliori Trailer della Stagione, assegnati fra l’altro a opere che abbiamo sempre recensito su ‘Millecanali’.

Miglior Trailer World è stato giudicato quello di 'La Grande Scommessa' di Adam McKay, Universal Pictures Italia, Miglior Trailer Europa a ‘Dio esiste e vive a Bruxelles', I Wonder Pictures. Miglior Trailer Italia, quello di 'Le Confessioni', 01 Distribution, realizzato da Alter Adv.

Miglior Trailer del pubblico, ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ (P&B Communication) di Gabriele Mainetti, Lucky Red.

A seguire c’è stata la proiezione in anteprima nazionale del lungometraggio ‘Mike & Dave: un matrimonio da sballo’, di Jake Szymanski, con Zac Efron e Adam DeVine, distribuito da 20th Century Fox.

Pubblica i tuoi commenti