Tv e radio nazionali e locali, notizie in breve

Una panoramica delle notizie della prima metà del mese di luglio dal mondo delle Radio e Tv nazionali e locali

Ascolti, bene RaiNews24

Costante incremento dello share e degli ascolti per RaiNews24 in tutte le fasce orarie, sia durante la settimana sia nel week-end. I dati sono relativi al periodo maggio-giugno rispetto a quelli di gennaio-febbraio di quest'anno, a conforto della nuova gestione del direttore Antonio Di Bella. Il canale all news della Rai, sempre secondo i dati diffusi, doppia SkyTg24 e Tgcom24 il sabato mattina e sorpassa le news della Tv satellitare (ma non più solo tale…) in quasi tutte le fasce orarie. In occasione della strage di Dacca, infine, RaiNews24 è stata in chiaro su RaiDue dalle ore 22.15 alle 22.40, una novità certamente interessante in prospettiva per la Tv pubblica. Nella notte fra venerdì 15 e sabato 16 luglio, in occasione del fallito golpe in Turchia, era in onda anche su RaiUno.

Riorganizzazione aziendale in RadioMediaset: allarme per le news in Radio 105, Virgin Radio e Radio Monte Carlo

È allarme informazione a Radio 105, Virgin Radio e anche Radio Monte Carlo. La neonata struttura di Mediaset RadioMediaset intenderebbe infatti chiudere la redazione giornalistica di Radio 105 e Virgin Radio in tempi brevi. L’annuncio è arrivato dal comitato di redazione di Radio News Network, che riunisce i giornalisti storici di Radio 105, Virgin Radio e, appunto, Radio Monte Carlo (emittente comunque legata a RadioMediaset, pur non facendone pienamente parte).
«Il sindacato - è la reazione di Fnsi e Associazioni regionali di stampa interessate - esprime forte preoccupazione per la riorganizzazione aziendale che mette a repentaglio i livelli occupazionali e l'indipendenza dell'informazione prodotta dai giornalisti di RNN».

La scomparsa di Sergio Terzaghi

Dopo una lunga  malattia si è spento, a 80 anni, il fondatore dell'emittente varesina (con sede a Gavirate) Telesettelaghi, Sergio Terzaghi. Ecco un ricordo ripreso dall’interno dell’emittente stessa e riportato da www.newslinet.it: “Amante del lavoro e dedito alla famiglia è sempre stato schivo e lontano dai riflettori: imprenditore edile per anni, si è poi appassionato all’emittente televisiva quasi per caso. Nel 1984 aveva fondato Telesettelaghi per promuovere la sua attività immobiliare ma, ben presto, divenne un impegno che lo appassionò e lo assorbì quasi totalmente… Da quasi un decennio si era ritirato dal lavoro lasciando la guida dell’emittente varesina, con sede a Gavirate, ai figli che con passione e professionalità hanno traghettato l’azienda nel difficile passaggio al digitale solo con le loro forze e senza aiuti esterni, pur nelle difficoltà della contingente situazione economica del Paese”.

Nuovi canali radiofonici su tivùsat

Tre nuovi canali radiofonici del gruppo RDS salgono a bordo di tivùsat: RDS al canale 608, Dimensione Suono Roma al canale 609 e Discoradio al 624. Alessandro Picardi, presidente di Tivù srl, società che gestisce la piattaforma satellitare tivùsat, ha dichiarato: “La scelta del gruppo RDS di aderire a tivùsat con tutti i suoi canali radio, per avere la più ampia diffusione on air anche tramite il satellitare, è motivo di grande soddisfazione. RDS è al top delle Radio private, tra le più seguite e amate dal pubblico e da sempre attenta all’innovazione e ai nuovi linguaggi”. Con le tre Radio di RDS salgono a 32 i canali radiofonici trasmessi da tivùsat.

In Sardegna si valorizza la lingua locale

La Regione Sardegna ha deciso, su proposta dell'assessore della cultura Claudia Firino, un contributo di 400 mila euro per il 2016 per la diffusione della lingua sarda attraverso le Radio private locali. Il fondo quest'anno è così aumentato di ben 300 mila euro, rispetto al finanziamento di 100 mila euro stanziato nel 2015. Il sostegno regionale alle Radio sarà deliberato in riferimento alla messa in onda di notiziari in lingua sarda e trasmissioni di approfondimento. Nella valutazione delle proposte sarà data importanza alla presenza di una struttura redazionale che garantisca la qualità dell'informazione. Per beneficiare dei contributi, le emittenti in possesso dei requisiti richiesti dovranno presentare apposita domanda entro 30 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso sul sito ufficiale della Regione Sardegna.

Ancora incertezza per Antenna Tre

I giornalisti della Tv veneta Antenna Tre, riuniti in assemblea, hanno espresso stupore per la decisione di Eu Regional Media di ritirare la propria offerta di affitto di ramo d’azienda, relativamente proprio all’emittente, motivando tale scelta “alla luce degli ultimi sviluppi della vicenda societaria di Antennatre Nordest, che prevedono un’asta per l’acquisto dell’intero pacchetto societario”. Al riguardo Cdr e Sindacato Giornalisti Veneto hanno chiesto un incontro urgente al Commissario nominato dal Tribunale di Treviso per capire bene le ripercussioni sulla procedura in atto. Nonostante le difficoltà e il forte stato di incertezza i giornalisti hanno confermato l’impegno a garantire, la continuità informativa per tutto il mese di luglio, confidando sul pagamento della mensilità, come assicurato dal consulente della proprietà.

Società di produzione, arriva Dry - Don't Repeat Yourself

Arriva sul mercato delle produzioni televisive Dry, acronimo di Don’t Repeat Yourself, una nuova realtà nata dall’idea di Fabrizio Ievolella, Danila Battaglini, Francesco Lauber e Leopoldo Gasparotto. La società è partecipata in minoranza da Banijay, importante gruppo mondiale della creazione di contenuti per Tv e piattaforme multimediali, che ne detiene una quota di minoranza. Dry si pone come obiettivo sia di mettere a frutto l’esperienza consolidata dei quattro soci nell’adattamento e realizzazione di format affermati nel mondo sia la creazione di nuovi format originali, appetibili per il mercato italiano e internazionale.

Accordo commerciale tra Infinity e SOS Grandine

Singolare partnership tra Infinity, il servizio di streaming online e video on demand di Mediaset, e SOS Grandine, azienda specializzata leader in Italia nella riparazione delle auto colpite da grandine. Nei mesi di giugno e luglio, tutti gli automobilisti che si troveranno a fronteggiare una grandinata e sceglieranno di far riparare la propria auto presso i Service Point del circuito SOS Grandine, oltre 900 in Italia, riceveranno in omaggio ben sei mesi di sottoscrizione a Infinity.

Nomine in Discovery

Luigi Filippo Ecuba entra in Discovery con il ruolo di Senior Director Sports, a diretto riporto di Alessandro Araimo, Senior Vice President & Chief Operating Officer Southern Europe e responsabile di “Sports Hub”, la nuova struttura che si occuperà dello sviluppo dell’offerta sportiva di Discovery. Nel suo ruolo, Ecuba, giornalista e manager con un’esperienza ventennale nel mondo dei media televisivi, coordinerà lo sviluppo delle strategie editoriali e di business dei canali sportivi in Italia, Spagna e Portogallo. Il team di Discovery, inoltre, si arricchisce di un altro professionista: Luca Corsolini è stato nominato Olympics Senior Consultant per l’Italia. Nel suo nuovo ruolo, Corsolini porterà a Discovery il suo ricco bagaglio professionale in ambito olimpico, in vista delle quattro edizioni che Eurosport trasmetterà in Italia, dal 2018 al 2024.

TIMvision, arriva il nuovo decoder in collaborazione con Google

Usare una app, guardare video on demand, condividere le foto del proprio telefonino, godersi una serie Tv, ascoltare musica in alta qualità, giocare con un videogame. Tutto questo sarà possibile sul televisore di casa, grazie al nuovo decoder Timvision realizzato da Tim in collaborazione con Google, come hanno spiegato Daniela Biscarini, responsabile Multimedia entertainment e consumer digital services di Tim, e Giovanni Brunelli, responsabile Timvision: “È un nuovo decoder abbastanza rivoluzionario nel mondo dei set-top box, apre il mondo di Timvision a Google: c'è quindi una integrazione, ci sono tutti i nostri contenuti, i contenuti del partner più il mondo di Google store”.  Nonostante le dimensioni ridotte, questo decoder, molto curato esteticamente, è un condensato di tecnologia: dotato di sistema operativo Android tv, è 4K ready per i contenuti Ultra Hd, ha una connettività Wi-Fi adatta allo streaming video, il digitale terrestre integrato e un processore che consente fluidità di navigazione oltre a Google cast, che porta sul televisore le app abilitate da device Android, IOS, Pc Windows e Mac con Chrome.

Il CoreCom Umbria ha un nuovo presidente

Il Consiglio regionale dell’Umbria ha eletto il prof. Marco Mazzoni quale nuovo presidente del Corecom Umbria. Succede a Maria Gabriella Mecucci, decaduta in virtù dei nuovi limiti di legge per gli incarichi conferiti a persone in pensione. Rimangono, invece in carica le altre due componenti del Corecom Umbria, ovvero Stefania Severi e Maria Mazzoli.

Sospensione per Angela Ciancio di Antenna Sicilia

La giornalista pubblicista Angela Ciancio, direttrice ed editrice dell'emittente televisiva Antenna Sicilia, è stata sospesa dall’attività professionale per sei mesi. Il provvedimento è stato deciso dal collegio di disciplina dell'Ordine dei Giornalisti di Sicilia in seguito alla chiusura dei telegiornali della rete e al conseguente licenziamento dell'intera redazione. A comunicarlo è il sindacato siciliano Assostampa.  Angela Ciancio non si è presentata davanti al collegio di disciplina ma ha inviato un documento, all'interno del quale ha proposto all’Ordine dei giornalisti siciliani l’appello all’Ordine nazionale contro il provvedimento. Ragion per cui gli effetti dello stesso sono sospesi. In passato, Ciancio aveva già subito un provvedimento di censura per una vicenda analoga, relativa in quel caso al licenziamento dei giornalisti di Telecolor. Il collegio di Disciplina territoriale ha poi deciso di infliggere la sanzione della censura anche alla giornalista Michela Giuffrida, responsabile dei servizi giornalisti di Antenna Sicilia e attualmente in aspettativa parlamentare in seguito alla partecipazione dell'europarlamentare, prima come ospite e poi come cronista-conduttrice, in occasione di una diretta sulla festa di Sant’Agata a Catania.

Movimenti in FM sull'Appennino bolognese

Belle novità sull’Appennino bolognese. Sono stati ricordati a dovere, intanto, i 40 anni di RDM, la Radio fondata fra 1975 e 1976 da Adriano Fornaciari che con altri tre soci la creò in quel di Monteacuto delle Alpi (la sigla stava infatti per Radio Diffusione Monteacuto). Nel fatidico 1995 l’emittente si spostò a Silla di Gaggio Montano, cambiò gestione e l’acronimo RDM passò a significare Radio Dimensione Musica. Nacque anche la testata giornalistica La Voce delle tre Valli.
Nel 2013 un grave lutto colpì la Radio, con la prematura scomparsa di Dario Gironi, una delle voci più amate. Alle storiche frequenze 100.8 e 103.1 si è intanto associara per l’Alto Reno la nuova frequenza degli 88.5, più lo streaming audio dal sito www.radiordm.it. Intanto, a sorpresa (dati anche i tempi), ha preso il via una nuova emittente locale anche a Castiglione dei Pepoli, sempre sull’Appennino bolognese. Si tratta di Radio Fresh, che modula sui 91.3 dal Monte Armato, ex-canale di Radio Gamma.

Pubblica i tuoi commenti