In partenza Eurovisioni 2010

Prende il via domenica 19 settembre a Roma la XXIV edizione di Eurovisioni, il noto e apprezzato Festival internazionale dell’Audiovisivo, quest’anno in edizione leggermente anticipata rispetto al solito.

Da domenica 19 fino a mercoledì 22 settembre si terrà a Roma la XXIV edizione di Eurovisioni, il Festival internazionale dell'Audiovisivo. Tra i luoghi che ospiteranno il Festival, l'Ambasciata di Francia a Palazzo Farnese, l'Accademia di Francia di Villa Medici e il Goethe Institut.
Il tema di quest'anno sarà «Declino o rilancio della Televisione?» ed affronterà la questione del futuro del sistema misto pubblico-privato nel momento in cui la convergenza e la digitalizzazione stanno cambiando le regole del gioco, all'approssimarsi della scadenza del 2012 per il completo switch-off del segnale televisivo analogico.

L'Evento, in collaborazione con Eutelsat, riguarderà quest'anno lo sviluppo del 3D come nuovo linguaggio, sia per la copertura di eventi sportivi, che per la diffusione di eventi e film nel circuito delle sale digitali. Per l'occasione sono previste dimostrazioni tecnologiche.
Nell'ambito di Eurovisioni saranno proiettati film europei (Francia, Germania, Gran Bretagna, Polonia e Spagna) realizzati per le Televisioni pubbliche.
Da segnalare, in particolare, il film tedesco 'Bis nichts mehr bleibt di Niki Stein' sull'organizzazione di Scientology che ha destato grande scalpore in Germania; l'inglese 'Sherlock Holmes', la versione moderna dell'investigatore più famoso di tutti i tempi, che indaga con lo smartphone, scritto da Steven Moffat, ideatore anche della famosa serie 'Doctor Who' e prodotto dalla conosciuta Sue Vertue, sua moglie nella vita reale; le anteprime mondiali dello spagnolo 'Operazione Jacque' della pluripremiata Silvia Quer che tratta la storia della prigionia di Ingrid Betancourt da parte della Farc, il film italiano 'Storia' di Laura di Andrea Porporati con Isabella Ferrari, prodotto da RaiFiction che andrà in onda nel prossimo autunno, esplora un viaggio all'inferno con il senso di inadeguatezza che spinge una donna a precipitare nel vortice dalla cocaina, il film francese 'Mademoiselle Drot' di Christian Faure e il film polacco 'The Tail operation' di Ewa Pytka, una storia sui servizi segreti polacchi dei tardi anni '70.

Eurovisioni e l'Associazione Vidéographie, nel quadro delle iniziative della Presidenza Belga dell'Unione Europea, presentano lunedì 20 settembre ore 18 a Villa Medici l'anteprima italiana di 'Operation Vidéographie', antologia di 10 anni di programmi della prima trasmissione Europea sulla Videoarte, in onda su RTBF dal 1976 al 1986, che mostrava tutto quello che d'innovativo si era fatto sulle nuove immagini. Le esperienze in Canada e in Belgio della Tv partecipativa, i video militanti dei Fratelli Dardenne, le creazioni dei più celebri videasti internazionali come Nam June Paik e Bill Viola, le provocazioni del Gruppo Fluxus, di Ben Vauthier e di Jacques Lizène, la musica di Laurie Anderson, le esperienze sociologiche di Fred Forest e altro.
Tutte le proiezioni sono gratuite. Condizioni di accesso ai luoghi di Eurovisioni 2010: alcuni dei luoghi che ospitano la manifestazione sono sottoposti a particolari misure di sicurezza. In particolare, per l'Ambasciata di Francia e per l'Accademia di Francia è obbligatorio l'accredito o la prenotazione via fax 06 59606571 o via email a eurovisioni2@tiscali.it o eurovisioni23@gmail.com. L'assegnazione dei posti disponibili avverrà sulla base dell'ordine di prenotazione.
Su Facebook è attiva la Fan Page Eurovisioni & Friends, dove è possibile scaricare foto, trovare informazioni su come accedere ai luoghi del Festival e seguire tutti gli aggiornamenti.

Pubblica i tuoi commenti