In sordina, l’Italia ritorna in scena al Natpe

Si è tenuta a fine gennaio a Miami (FL) Natpe 2016, la principale fiera Tv per il mercato Latino Americano. A rappresentare l'Italia, Mediaset Distribution e Mondo Tv.

La presenza italiana a Natpe 2016, la principale fiera Tv per il mercato Latino Americano (Latam) a Miami, in Florida, si é praticamente limitata a Mediaset Distribution e Mondo Tv. Quest’ultima proveniva dalla sede spagnola della societá di animazione romana ed era rappresentata da Maria Bonaria Fois, responsabile di Mondo Tv Spain a Madrid. Mediaset Distribution era invece rappresentata da Manuela Caputi, responsabile a Roma delle vendite per il catalogo di scripted e unscripted format, e Sonia Danieli, responsabile a Milano dei mercati televisivi internazionali.

Quest’anno Natpe si é arricchita di due elementi: la maggiore partecipazione di acquirenti di prodotti televisivi dall’Europa (principalmente Francia, Germania, GB e Finlandia) e la maggior presenza di “station group” americani (rappresentanti di societá che possiedono molte stazioni Tv locali). Di solito questo mercato invernale di soli tre giorni, che si svolge a fine gennaio, pullula di acquirenti e venditori dall'America Latina e dal Canada. Molto densa é anche la presenza delle divisioni internazionali degli studio americani, con l’eccezione di Sony Pictures, che ha inviato come espositori solamente il suo reparto “domestic” (per le vendite nazionali).

Natpe ha ospitato 315 espositori e oltre 1.000 acquirenti. Il lato ricreativo é stato curato da ben 10 feste (incluse quelle di NbcUniversal, Viacom e Telemundo). Niente male anche per il lato commerciale, con vendite totali stimate a 50 milioni di dollari per 250 piccole e medie societá espositrici. Considerando che queste hanno speso al Natpe complessivamente 12 milioni, il ritorno sull’investimento é stato di uno a quattro.
Seppur queste cifre siano di tutto rispetto, sono minuscole al confronto del volume di vendite generate dagli studio, mini-studio (come Lionsgate e Viacom) e mini-major (come A+E e Starz). Messe assieme, queste grandi societá, hanno rappresentato solo il 7% degli espositori al Natpe, ma hanno generato il 70% delle entrate per gli organizzatori della fiera e rappresentato l’80% delle vendite.
Tornando alla presenza italiana dopo anni di assenza, Mediaset Distribution ha avuto un buon riscontro e i titoli più richiesti sono stati il film “Call me Francesco”, la serie “Tuscan Passion” e la mini-serie “Matter of Respect”. Per Mondo Tv i cartoni animati che hanno registrato maggior interesse sono stati: “The Drakers”, “Dino Froz 2” e “Sissi”.

Nella foto, i rappresentati di Mediaset Distribution, Manuela Caputi e Sonia Danieli, con Dom Serafini.

Pubblica i tuoi commenti