Italia 1 e Rete 4 presentano i nuovi palinsesti

Un palinsesto con molti appuntamenti dedicati alla comicità e al divertimento per la rete diretta da Luca Tiraboschi e film e appuntamenti “classici” per Rete 4.

Per una Cristina Chiabotto che se ne va (a "Scherzi a Parte" su Canale 5) una Ilary Blasi che arriva e si unisce alle "Iene". È la prima grande novità che caratterizzerà uno dei programmi di punta di Italia 1, rete diretta con mano salda da Luca Tiraboschi. La signora Totti sta aspettando il secondo figlio ma questo non dovrebbe creare nessun problema (salvo un parto anticipato) alla conduzione delle sedici puntate del programma, con i due "irrispettosi" Luca e Paolo.

Inoltre Enrico Papi condurrà, al posto di Teo Mammuccari anch'egli "emigrato" a Canale 5, "Distraction".

Per questo nuovo anno Italia 1 punta su programmi di intrattenimento, ma soprattutto di carattere comico, trascurando completamente i costosi (e ormai in crisi) reality-show. A inizio settimana va in onda il varietà "Ranger", dedicato alla magia.

Più avanti, poi, si alterneranno "Mai dire martedì" con la Gialappa's, la sit-com "Ale e Franz Show", un programma molto particolare strutturato appunto come sit-com ma con il pubblico in studio, e "La strana coppia Luca e Paolo".

Il mercoledì sarà dedicato al cinema e a un programma per nuovi talenti della comicità. Il giovedì e il venerdì sera lasciano spazio ai serial americani "tematici" e di successo come "CSI" "The closer" e il venerdì sera il grande successo "Dr. House" e "Grey's Anatomy", 'Nip/Tuck' e l'inedito 'Huff'.

La rete dedicata al pubblico giovane manterrà poi il classico appuntamento con i bambini "Cartoon club", mentre "Love Bugs" avrà la nuova copia Solfrizzi-Surina e occuperà la fascia del day-time. Altra novità l'arrivo del quiz "Azzardo", con Alessandro Cecchi Paone.

La novità di Rete 4 è invece un'Irene Pivetti che ha già iniziato (per la verità) a condurre il programma d'informazione "Tempi moderni", dopo aver stupito tutti con un ennesimo nuovo look simil-Gabanelli. Pietra miliare della rete di Giancarlo Scheri rimangono i film (1.300 titoli all'anno) e alcuni programmi ormai "classici", come "Casa Vianello", "Forum", "Mela Verde" e telefilm come "Walzer Texas Ranger" o ancora "Vite straordinarie".

Tra i programmi d'informazione tornano "L'antipatico" di Belpietro e "Sipario". Emauera Folliero continuerà a condurre "Stranamore" e Mike Buongiorno "Il migliore".

Pubblica i tuoi commenti