La Comunità radiotelevisiva italofona e i Balcani

Come ogni anno la Comunità radiotelevisiva italofona ha tenuto la sua assemblea generale all’interno dei lavori del Prix Italia, il più antico e prestigioso concorso internazionale per programmi Radio, Tv e web, conclusosi nei giorni scorsi a Verona.

Tema in testa ai lavori "L'italiano nei Balcani, lingua di pace e di cultura", introdotto da Joze Pirjevec, scrittore e saggista sloveno, professore all'Università di Trieste. La discussione che ne è seguita ha convinto l'Assemblea ad organizzare a Tirana, nel prossimo febbraio, un importante colloquio che coinvolgerà, ospiti della RTV albanese, linguisti ed esperti di media dei dieci Paesi dei Balcani.

Un'operazione delicata e coraggiosa che ha coinvolto quale risultato della modifica degli statuti anche i soci associati e gli amici della Comunità, presenti a Verona con il Presidente dell'Accademia della Crusca, prof. Francesco Sabatini e con il dott. Piero Bassetti, di Globus et Locus.

Questa è pure la prima grande decisione dopo l'adozione nella stessa assemblea della nuova Carta Programmatica della Comunità radiotelevisiva italofona, positivamente salutata anche dal membro del C.d.A. della Rai, Carlo Rognoni, intervenuto ai lavori. La Comunità si propone infatti "di creare opportunità e proposte di valorizzazione del prodotto multimediale di lingua italiana nel contesto della dimensione culturale e linguistica dell'italicità nel mondo".

Aprendosi alla realtà dei Balcani - con lo spirito di chi vuol conoscere e farsi conoscere - la Comunità dei soci fondatori (Rai, Capodistria, RTSI, San Marino e Vaticano) si dà come primo obiettivo di allargare, nel 2008, il cerchio del proprio ambito di interesse ad un secondo livello, quello mediterraneo-europeo, non nascondendo l'obiettivo ambizioso di raggiungere in un prossimo futuro la "dimensione del sentire italico" nella nuova realtà della globalizzazione.

Fra le attività di breve termine la Comunità (presidente: prof. Remigio Ratti, Lugano; segretaria generale: dott.sa Loredana Cornero - Rai) ha concertato scambi di produzioni e una presenza in diretta ai principali avvenimenti previsti per la "Settimana dell'italiano nel mondo" (22-28 ottobre 07) sul tema "L'italiano e il mare".

Pubblica i tuoi commenti